mercoledì 17 giugno 2009

Liste e selezione all'ingresso dei discopub: abuso impunito.

Ci sono talmente tanti problemi nelle nostre città, che spesso ciò che succede nelle realtà più piccole e apparentemente insignificanti, passa in secondo piano. I locali pubblici ad esempio, non costituiscono motivo di indagini particolari, per questo all'interno (ed esterno) si perpetuano veri e propri abusi di ogni genere, sfiorando in molti casi il reato.
Non ultima, la questione degli animali in gabbia e non curati dell'Iguana Pub di Catania, venuta alla luce grazie a Striscia La Notizia: certo, c'è da chiedersi se ci volesse Striscia per scoprire ciò che ormai da 10 anni avveniva in un locale in centro città...
Grazie alle Iene, stavolta invece si è parlato delle famose "liste" in cui è indispensabile essere inseriti per poter entrare in un locale notturno, pub o discoteca che sia. Molti le adottano per "selezionare la clientela", cosa che poi di fatto non avviene sopratutto qui a Catania.




Il servizio però non dice tante altre cose, ma andiamo con ordine.
In pratica come funzionano le liste? E come si fa per entrarci? In tutta Italia le cose funzionano diversamente e i metodi di selezione all'ingresso sono spesso diversi da locale a locale. In linea di massima c'è un P.R., cioè chi fa questi elenchi di nomi (ma che non è sempre quello che decide chi entra) del quale bisogna avere un contatto in modo da chiamarlo prima della serata e comunicargli il proprio nome più le eventuali persone (fino a 4) con cui si andrà: a quel punto si ha diritto a uno sconto sulla consumazione e all'entrata omaggio per la donna. Così funziona nella maggiorparte dei casi.
L'assurdità sta appunto nel fatto che bisogna poi comunque pagare (si va dai 10 ai 100 euro) per entrare! Insomma, la presenza in lista ti fa accedere soltanto alla fase pagamento. Poi il guardaroba (5 euro), il parcheggiatore, abusivo pure lui, da 2 a 5 euro, e ovviamente la famigerata consumazione obbligatoria, da 10 euro a 50.
Il tutto premesso che se sei donna puoi entrare vestita anche di stracci, ma se sei uomo e non hai la giacca o i "vestiti adatti", o "non piaci" ai buttafuori anche se non ti conoscono, puoi essere in tutte le liste del mondo ma non entri neanche se sei Dio. Quello che in gergo viene chiamato "Dress Code", questa sì che è selezione, eh?


Tutto questo di cui ho parlato fin'ora è ILLEGALE. Per i seguenti motivi:

1) Il divieto di accesso in un locale pubblico viola l’articolo n. 187 del T.U.L.P.S. (Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza) e non può essere determinato da personale civile: "Salvo quanto dispongono gli artt. 689 e 691 del codice penale, gli esercenti non possono senza un legittimo motivo, rifiutare le prestazioni del proprio esercizio a chiunque le domandi e ne corrisponda il prezzo"

2) L’applicazione di eventuali transenne davanti ai locali viola le norme di pubblica sicurezza e laddove non autorizzato presume l’occupazione abusiva del suolo pubblico (sanzionabile a livello amministrativo);

3) L’eventuale violazione della barriera da parte di un cliente del locale ed il conseguente fermo con violenza da parte degli “addetti alla porta” violerebbe la libertà di movimento dell’individuo e potrebbe quindi configurare il reato di sequestro di persona o violenza privata (art. 610 c.p.); Spesso è successo che a della gente che usciva dalla disco o locale senza aver consumato venisse impedita l'uscita perchè non si era effettuata la consumazione obbligatoria, che non è quasi mai annunciata prima che si entri, violando l'art. 1336 del C.c. sull'offerta al pubblico.

4) La Costituzione della Repubblica Italiana all’art. 3 dice testualmente: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”. Le discriminazioni sono quindi reato.

Perfino la figura del Buttafuori è illegale:
Da un documento d'intesa fra la SILB (Società Italiana Locali da Ballo) e Governo dal 2001 non dovrebbe più esistere la figura del buttafuori ma di una guardia giurata per garantire la sicurezza di chi entra nel locale. La salvaguardia dell’integrità delle strutture, degli arredi e delle attrezzature dei locali, dei beni della clientela è l'unica vera e propria attività di vigilanza privata per conto terzi che necessita, per il suo espletamento, della licenza prevista dall’ articolo 134 T.U.L.P.S. con la conseguenza che gli incaricati di tale servizio dovranno essere in possesso della qualifica di guardia particolare giurata; Il "gorilla" non può comunque, come già detto, proibire l'accesso al locale ne intervenire per la salvaguardia dell’incolumità delle persone fisiche e la tutela dell’ordine pubblico, ruolo riservato dalla legge alle sole forze di polizia.
Su questo sono in forte disaccordo, perchè se c'è qualcuno che procura un danno a cose o persone, e non ci sono pubblici ufficiali in giro, subentra un codice comunque "etico".

La domanda è: ma c'è o c'è mai stato qualcuno che, vedendosi negato il proprio DIRITTO di entrare in un locale pubblico o di uscirne senza pagare, ha chiamato i Carabinieri, o meglio ancora la Finanza? Non credo. Un po' perchè quelli che lo farebbero, magari non frequentano questo tipo di locali, altri perchè, come purtroppo la maggiorparte degli Italiani... "lasciano correre".
Invece credo che bisogna reclamare a gran voce ogni singolo diritto, e sopratutto non aver paura di farlo: se dopo episodi del genere davanti a una discoteca, qualcuno chiamasse le autorità, la conseguenza sarebbe
la chiusura del locale e la sospensione della licenza d'esercizio o, in caso di recidiva al suo ritiro, può configurare reato penale (violenza privata, minacce, lesioni) nel caso in cui l'accesso al locale sia impedito con la forza, la minaccia o la coercizione. Le discoteche, pub e quant'altro sono LOCALI PUBBLICI. Nessuno vi può dire di non entrare (vestiti, inviti, liste ecc..). Se avete i soldi per pagare l’ingresso, avete tutto il necessario per entrare. Fate valere i vostri diritti e soprattuto la vostra dignità. Con civiltà.
In caso non riusciate ad ottenere risultati apprezzabili, chiamate chi di dovere e inoltrate regolare denuncia. E non abbiate paura a farlo perchè se non si tratta di locale o festa privata, avrete sicuramente ragione!
Meglio ancora, BOICOTTATE questi posti, non andandoci.

29 Commenti!! Fatti sentire!:

Anonimo ha detto...

secondo me c'è bisogno di creare apposite norme per regolare l'ingresso nei locali... io non andrei in un locale pieno di maschi, magari con la canotta... la selezione è importante! fallirebbero molti locali se non ci fosse!

Pier ha detto...

secondo me c'è bisogno di creare apposite norme per regolare l'ingresso nei locali... io non andrei in un locale pieno di maschi, magari con la canotta... la selezione è importante! fallirebbero molti locali se non ci fosse!

Anonimo ha detto...

ragazzi, noi una volta abbiamo chiamato la polizia, dopo essere stati aggrediti dai buttafuori, è arrivata dopo un ora, i buttafuori erano scappati via. il titolare del locale conosceva i poliziotti, e praticamente la cosa si è conclusa con un nulla di fatto.
il proprietario del locale per farsi perdonare ci ha offerto una serata con privè gratis per tutti. noi non abbiamo accettato. in questi casi mettere un avvocato può essere rischioso economicamente e portare ad un nulla di fatto...

Gaetano ha detto...

Certo allora che facciamo? Ci rassgnamo e gliela diamo vinta?
Cmq hai fatto male a chiamare la polizia... avresti dovuto chiamare i carabinieri o la finanza...
Con l'avvocato la causa si vince al 90% se non al 100...

Anonimo ha detto...

grazie mille per l'info a ki ha postato.
mi farò valere, armato anche di questa pagina. grazie. grazie.grazie.

Anonimo ha detto...

È uno scempio questi personaggi fuori dai locali rovinano la vita notturna milanese.Se vuoi gente facoltosa la ricetta è semplice alzi il prezzo del biglietto.Ma questi energumeni devono pagare riprendiamoci una sana vita notturna come succede nel resto del mondo!

Anonimo ha detto...

Mi è successa una cosa simile oggi , ero andato a festeggiare il mio onomastico è nonostante stessi in una lista mi hanno impedito di entrare perchè eravamo un gruppo di tutti maschi ...
ho minacciato di chiamare i carabinieri , il buttafuori si è fatto una risata è mi ha indicato che erano li vicino( tra l'altro mi ha anche messo le mani addosso ... sono andato dai carabinieri i quali fantozzianamente mi hanno risposto di chiamare i carabinieri per denunciare la cosa , o meglio la polizia che era più specializzata per questo genere di cose o che l'indomani dovevo andare a fare la denuncia in caserma , ho chiamato la polizia che mi ha trattato la quale mi ha detto che per l'ingresso avevano il diritto di farlo , mentre per le mani addosso dei buttafuori se volevo mi mandavano una pattuglia ,appena potevano , chiedendomi prima nome , cognome , cell ... alla fine per non intossicarmi la serata me ne sono andato...

Anonimo ha detto...

Grande, sono d'accordissimo con l'articolo, questi posti sono solo mangia soldi illegali, senza poi contare tutto quello che ci gira dentro, magari d'accordo con i proprietari.

Io ho deciso di non entrarci più e molti miei amici anche, fatelo anche voi!! Ci sono migliaia di posti migliori rispetto a queste discoteche!!

Anonimo ha detto...

Ma che spakkio mi cunti, io darei fuoco a chi va a dare da mangiare a questa gente di merda.
La lista ce l'aveva Schindler, mica uno per divertirsi va in questi posti di merda...
e ci si lamentava di quando, da ragazzo, ti chiedevano la tessera per il banacher, o l'invito, o l'omaggio donna...


Qui a catania funziona tutto al contrario. Vi prego, non frequentate questi postacci gestiti da vere merde.

Anonimo ha detto...

Il problema sembra evidente: le forze dell'ordine o non conoscono la legge o sono corrotti dai proprietari dei locali. Un altro tassello che compone il puzzle di un'Italia incivile e mafiosa. Boicottate questi posti frequentati per la maggior parte da poveracci travestiti da signorotti.

Anonimo ha detto...

io ho provato a non pagare il c.d. exit all'uscita di una discoteca. tengo a precisare che all'ingresso della discoteca in questione non c'era alcun avviso che il pagamento si effettuava all'uscita e ne tanto meno i buttafuori all'entrata avvisavano che l'ingresso era libero ma l'uscita a pagamento! insomma un sequstro di persona a scopo di estrosione! cmq a fine serata gli scimmioni del locale mi kiedevano 20 € x uscire altrimenti nn m avrebbero fatto uscire alchè scattò la telefonata ai carabinieri che se ne lavarono le mani dicendo che nn avevano pattuglie disponibili (o forse erano corrotti??) ... insomma in questo paese anche il codice penale è una barzelletta e vige una sola legge: quella del più forte!! VERGOGNA!!

Anonimo ha detto...

spesso si fa finta di non capire per nostro comodo, come si può pensare di andare in un locale: divertirsi, usare e consumare divani, sedute, aria condizionata, riscaldamenti, bagni, saponette, carta, divertimento, e pensare di uscire senza dare niente, allora si proprio deficiente!!!!!! e poi ci andresti in un posto con gente in canottiera e tutti maschi? se è si il locale per te è un'altro.

Anonimo ha detto...

anonimo, tu sarai sicuramente un organizzatore o il proprietario di una di queste topaie.
fai solo ridere, intanto secondo te il divertimento si "consuma"? poi non 1 ma 2 volte hahahahahahaha, riscaldamenti e aria condizionata sono costi fissi, i bagni vengono usati solo per trombare. il biglietto è più che sufficiente per farti guadagnare. hai le tue spese ma guadagni migliaia di euro a serata, e non dipende certo da come è vestita la gente. parassita della società sei.

Anonimo ha detto...

per non parlare dell' evasione fiscale... vi hanno mai fatto uno scontrino?! Chiedetelo mi raccomando.. vi guarderanno come alieni ma poi se insistete sono costretti a farvelo.. sapete se c' e' un modo per far intervenire la finanza?

Anonimo ha detto...

Da premettere che sono un appartenente alle FF di PP la figura del buttafuori non c'è più, esistono degli uomini addetti alla vigilanza ed sll'immobbile del locale, tale figura e' riconosciuta giuridicamente dallo stato, sono persone civili , non possono e' non devono precludere l'entrata o l'uscita del locale e non può essere determinato da persone civile, qualora lo facessero vi consiglio di fare denuncia per violazione dell'art 187 del tulps e del reato di violenza privata, denunciate denunciate

Anonimo ha detto...

il modo per far intervenire la finanza è di chiamare il numero di pubblica utilità "117" ed esporre i fatti

Anonimo ha detto...

Vi racconto quanto mi è successo l'altra sera.
Vado in comitiva in un bel locale sulla spiaggia. Lista all'ingresso, nessun cartello informativo affisso all'esterno.
Diamo il nominativo ed entriamo.
All'uscita mi viene detto che devo avere un ticket exit per uscire.
Occorre consumare e sborsare 50 euro.
Bene. Anzi, male.
Io dico che ho intenzione di superare la soglia del locale e che se qualcuno mi si pone innanzi e non mi fa uscire mi regolo di conseguenza.
E' ciò che succede. Un buttafuori si mette innanzi e mi blocca.
Non perdo la pazienza e chiamo il 112 dicendo che nel locale X in località Y alcune persone mi stanno fisicamente impedendo di uscire da un locale e, secondo me, stanno effettuando un sequestro di persone preceduto da un'estorsione.
Attendo 10 minuti. I CC non arrivano ancora.
Chiedo del proprietario. DIco che ho intenzione di uscire e se la cosa continua mi vedrò davvero costretto a richiamare il 112 per sollecitare la loro presenza. Dico che le violazioni da parte loro sono tante, anche di tipo tributario ed è dimostrabile proprio grazie al preteso ticket. Ormai mi sono indispettito.
Il tipo ci pensa su e mi fa uscire. Mentre esco un buttafuori mi fa: impara a vivere e sparisci.Io gli dico che mi deve ringraziare se non sporgo denuncia per estorsione e sequestro di persona. Richiamo il 112. Molto professionali, erano ormai in zona (a detta dell'operatore). Annullo la richiesta di intervento.

Fabio E Poi Boh ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Discoteca leggete il paragrafo sicurezza e gli articoli di legge non e' cosi semplice per le Disco !
Possono selezionare e usare buttafuori con licenza a quanto pare.

Unknown ha detto...

la selezione e illegale perché sono locali pubblici e nessuno può dire di non entrare loro così non ci accontentano io sento queste notizie e nemmeno a me non mi conviene spendere
soldi per poi essere respinto mene vado al concerto o al teatro.

Licursi Pablo ha detto...

la selezione e illegale perché sono locali pubblici e nessuno può dire di non entrare loro così non ci accontentano io sento queste notizie e nemmeno a me non mi conviene spendere
soldi per poi essere respinto mene vado al concerto o al teatro.

Cristian Frucco ha detto...

Finanziamento volete contattarlo per e-mail: frucco.cristian.0973@gmail.com


Offro prestiti di denaro a tutti sincero e onesto e soprattutto coloro che sono nel bisogno. Posso fornire prestiti che vanno da € 2.000 a €25.000.000. Il mio interesse è molto basso ed è il 3% l'anno,indipendentemente dall'importo richiesto. La durata del rimborso da 1 a 30 anni, a seconda della quantità in prestito. Quindi se avete bisogno di mutui, prestiti per investimenti, pronti per l'acquisto di auto, redenzione di credito, prestito personale, consolidamento del debito, immobiliare, hai bisogno educativi prestiti registrati ed esclusivi a breve e lungo termine, sono a vostra disposizione. Non esitate a contattarci via e-mail per ulteriori informazioni. Fateci sapere nella tua richiesta di prestito l'importo esatto che vorreste e rimborso. E-mail: frucco.cristian.0973@gmail.com

Cordiali Saluti..

Cristian Frucco ha detto...

Finanziamento volete contattarlo per e-mail: frucco.cristian.0973@gmail.com


Offro prestiti di denaro a tutti sincero e onesto e soprattutto coloro che sono nel bisogno. Posso fornire prestiti che vanno da € 2.000 a €25.000.000. Il mio interesse è molto basso ed è il 3% l'anno,indipendentemente dall'importo richiesto. La durata del rimborso da 1 a 30 anni, a seconda della quantità in prestito. Quindi se avete bisogno di mutui, prestiti per investimenti, pronti per l'acquisto di auto, redenzione di credito, prestito personale, consolidamento del debito, immobiliare, hai bisogno educativi prestiti registrati ed esclusivi a breve e lungo termine, sono a vostra disposizione. Non esitate a contattarci via e-mail per ulteriori informazioni. Fateci sapere nella tua richiesta di prestito l'importo esatto che vorreste e rimborso. E-mail: frucco.cristian.0973@gmail.com

Cordiali Saluti..

Matteo Bernunzo ha detto...

Stai scherzando? Nelle discoteche normali all'uscita ti danno un timbro per poter rientrare a piacimento, questo a Viterbo come a Milano. Chiederti soldi per uscire da un locale pubblico è sicuramente un reato, oltre che assurdo. Non so te ma io in discoteca ci vado per ballare e gli altri maschi hanno diritto quanto me di entrare e nessuno glielo può impedire.

Matteo Bernunzo ha detto...

Devono solo ringraziare che non hai portato avanti la cosa.

Matteo Bernunzo ha detto...

Devono solo ringraziare che non hai portato avanti la cosa.

paolo montalban ha detto...

Finanziamento e gli investimenti
A seguito di questa crisi Finanziaria che tutte le banche hanno problemi a fare Prets, vi comunico che tale Coalizione nostro investitore è dispongono ti ha concesso pronto tra il 5000 e € 200.000 auto con un capitale di 1 500 . 000 €; Prestiti fanno tra particolare ci permettono di trasformare questo capitale per fruttificare. Tuttavia, un interesse del 3% l’anno, essendo un self Coalizione non vogliamo violare la legge sull’usura. Si può rimborsare oltre 10 anni Massimo .Contatti me via e-mail:paolo.montalban105@gmail.com
NB: Solo posta
E-mail:paolo.montalban105@gmail.com

paolo montalban ha detto...

Finanziamento e gli investimenti
A seguito di questa crisi Finanziaria che tutte le banche hanno problemi a fare Prets, vi comunico che tale Coalizione nostro investitore è dispongono ti ha concesso pronto tra il 5000 e € 200.000 auto con un capitale di 1 500 . 000 €; Prestiti fanno tra particolare ci permettono di trasformare questo capitale per fruttificare. Tuttavia, un interesse del 3% l’anno, essendo un self Coalizione non vogliamo violare la legge sull’usura. Si può rimborsare oltre 10 anni Massimo .Contatti me via e-mail:paolo.montalban105@gmail.com
NB: Solo posta
E-mail:paolo.montalban105@gmail.com

paolo montalban ha detto...

Finanziamento e gli investimenti
A seguito di questa crisi Finanziaria che tutte le banche hanno problemi a fare Prets, vi comunico che tale Coalizione nostro investitore è dispongono ti ha concesso pronto tra il 5000 e € 200.000 auto con un capitale di 1 500 . 000 €; Prestiti fanno tra particolare ci permettono di trasformare questo capitale per fruttificare. Tuttavia, un interesse del 3% l’anno, essendo un self Coalizione non vogliamo violare la legge sull’usura. Si può rimborsare oltre 10 anni Massimo .Contatti me via e-mail:paolo.montalban105@gmail.com
NB: Solo posta
E-mail:paolo.montalban105@gmail.com

paolo montalban ha detto...

Finanziamento e gli investimenti
A seguito di questa crisi Finanziaria che tutte le banche hanno problemi a fare Prets, vi comunico che tale Coalizione nostro investitore è dispongono ti ha concesso pronto tra il 5000 e € 200.000 auto con un capitale di 1 500 . 000 €; Prestiti fanno tra particolare ci permettono di trasformare questo capitale per fruttificare. Tuttavia, un interesse del 3% l’anno, essendo un self Coalizione non vogliamo violare la legge sull’usura. Si può rimborsare oltre 10 anni Massimo .Contatti me via e-mail:paolo.montalban105@gmail.com
NB: Solo posta
E-mail:paolo.montalban105@gmail.com

Posta un commento

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia
Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates