sabato 3 gennaio 2009

Sgarbi contestato ad Agrigento: "Le verità soppresse". A calci e pugni.

Strattonato, preso calci e poi detenuto in una stanza per un'ora dalla polizia municipale.
Questo è ciò che è accaduto a Giuseppe Gatì, il ragazzo "reo" di aver ricordato a Vittorio Sgarbi i reati per i quali è stato condannato (truffa allo Stato) e quelli per i quali ha ottenuto una condanna in primo e secondo grado (diffamazione).
Tutto è successo presso la biblioteca "La Rocca" di Agrigento, dove il neo Sindaco di Salemi stava tenendo una pubblica conferenza (per presentare il suo ultimo libro).



Ieri Gatì ha fornito la sua versione dei fatti: "Io con altri amici ci siamo recati alla biblioteca La Rocca per assistere alla presentazione dell'ultimo libro di Sgarbi, e per ricordare agli intervenuti le sue vicissitudini giudiziarie. Abbiamo, infatti, detto che Sgarbi è un pregiudicato. Durante la contestazione, io e la mia amica, che tra l'altro riprendeva tutto con una telecamera, siamo stati aggrediti, strattonati e presi a calci e pugni. Sono inoltre stato fermato dalla polizia, la quale mi ha tenuto per più di un'ora in una stanza, dove mi hanno identificato più volte, tolto il telefonino, perquisito, perché volevano ad ogni costo la videocamera con le immagini chieste da Sgarbi. Alla mia richiesta di un avvocato, mi hanno risposto che non meritavo niente, e dovevo anzi ringraziarli per non avermi portato a passare la notte in questura. Alla fine, mentre mi lasciavano andare, si sono giustificati dicendo che -Non si può mica contestare uno come Sgarbi, che è stato onorevole e ministro-"

E questo è appunto il video girato.



Ecco come Sonia Alfano (Rappresentante della lista civica "Amici di Beppe Grillo" alle scorse elezioni regionali) ha commentato la cosa:
"Ancora una volta siamo costretti a prendere atto dei vergognosi comportamenti adottati dal sindaco di Salemi, Vittorio Sgarbi, dalla polizia municipale che ha agito in piena e totale violazione della legge e dalla stampa che, come spesso accade, ha riportato notizie false e imprecise. Il ragazzo che ha contestato Sgarbi ha solo riportato notizie vere che una certa stampa ha subito bollato come "accuse". Sgarbi è un pregiudicato condannato per truffa allo Stato e in primo e secondo grado per aver diffamato il dottor Caselli e l'intero pool antimafia. Siamo pertanto grati al ragazzo artefice della contestazione per aver mostrato che in Sicilia esistono ancora persone in grado di urlare la verità e di contestare, legittimamente, chi si è macchiato di così gravi gesti. Siamo amareggiati per l'inqualificabile comportamento della polizia municipale che, senza nessun titolo nè motivazione, ha sequestrato il ragazzo rinchiudendolo in una stanza della biblioteca "Franco La Rocca"... E' paradossale che uomini dello Stato difendano un pregiudicato che ha truffato quelle stesse Istituzioni che le loro divise rappresentano. Chiameremo a rispondere nelle sedi giudiziarie competenti gli artefici dei gravi episodi avvenuti..."

...Cosa che spero vivamente.
E sottolineo che del caso non ha parlato nessun telegiornale nazionale. Perfino nei siti di Repubblica e Corriere non c'è traccia di questa notizia. Tranne che per il solo video.
Ma la vicenda non vi ricorda VAGAMENTE ciò che è successo a quel ragazzo americano, durante una conferenza del "mancato presidente USA" John Kerry, quasi due anni fa?
Vi rinfresco la memoria.



Secondo me, alla luce di questo infelice "esempio", Giuseppe Gatì avrebbe forse dovuto usare un tono più pacato, approfittando magari di avere la parola per una "presunta" domanda sul libro di Sgarbi, e non arrivando in maniera così prorompente ed essere inevitabilmente bollato (anche se da gente comunque parecchio ignorante) come il "guastafeste comunista di turno".
Di sicuro, è anche di gente come lui e la sua amica, sempre pronta e sempre con una fotocamera a portata di mano, che l'Italia ha bisogno. Gente che trova il coraggio di ribellarsi pubblicamente, non come tutti quelli seduti che guardavano in silenzio la verità sopressa con la violenza, da coloro che la verità DOVREBBERO difendere...

6 Commenti!! Fatti sentire!:

Giovambattista Maria Dato ha detto...

Trovo assurdo che gente onesta come questo gruppo di ragazzi (e come tanti altri) non possa richiedere i propri diritti,non possa esprimere e "pubblicizzare" la verità!
La verità conosciuta da tutti,ma allo stesso tempo nascosta,perché conviene,perché in cambio hai amicizie.
Hai privilegi. Hai vantaggi.
Grande Giuseppe,sei l'onore di tutta la Sicilia.
La sicilia lontana da Cuffaro e Lombardo.

Luca ha detto...

Tra i due interventi c'è una differenza abissale.
Quello al sen. Kerry era una domanda, che è sempre legittima in una democrazia (a maggior ragione quella americana dove la libertà di parola è la prima cosa menzionata nella Costituzione!) e che giustamente i nostri tg hanno ignorato (ma non gli elettori di Kerry che l'hanno punito alle elezioni) per dare spazio al compleanno di topolino, i pirati del mar rosso, le uova deposte dalle anatre nei pressi del pentagono o i benefici della dieta mediterranea.

La seconda forma di contestazione, nonostante abbia alla base dati VERI è stata portata avanti in malo modo, sicché presumo il soggetto presumo sia stato allontanato in quanto disturbatore. Sarebbe forse stato meglio fare una domanda e lasciare a Sgarbi la possibilità di rispondere, come è suo consueto fare, urlando e insultando.

SolarTime ha detto...

Ho visto il video qualche giorno fa, scandaloso...

Passo di qui anche per comunicarti che ho pensato di assegnare un piccolo premio al tuo blog. Passa pure a ritirarlo quando vuoi.

Ciao, a presto.

Anonimo ha detto...

Le migliori persone vanno via.
Magari da lassù ci aiuterai.

Addio

Anonimo ha detto...

Sono raggelato. Mi è appena stato comunicato che oggi Giuseppe Gatì è morto...

Anonimo ha detto...

avevo visto il servizio a striscia...non ci posso credere..addio grande peppe...w la libertà di espressione!!

Posta un commento

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia
Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates