sabato 29 dicembre 2007

Catania del 2007. Uno stupro iniziato 7 anni fa.

Anno nuovo, vita vecchia. Almeno per la mia città. Infatti, dal 2000 Catania ha preso un virus. Questo virus l'ha logorata dall'interno e piano piano tutti stanno potendo APPREZZARE quello che oggi è la città. Un cumulo di macerie, spazzatura, automobili e traffico, buche, e un focolaio della microcriminalità.
"I DISAGI DI OGGI SONO IL PREZZO PER I VANTAGGI DI DOMANI"
Così recita più o meno uno slogan (di Berlusconiana ispirazione) pensato ah Hoc dall'attuale "Sindaco" Umberto Scapagnini, o da chi per lui. Fortunatamente, un giorno qualunque mi trovavo a passare in un punto nel quale mi è presentato uno spettacolo degno di fotografia. Mi sono precipitato a casa, sono ritornato là e ho immortalato questo:
Cosa vuol dire? Che, visto che le prossime amministrative saranno fra un anno, e SICURAMENTE l'attuale amministrazione non sarà rieletta (certo poi il Dio "Broglio" può metterci mano come in passato), lo stato in cui si trova oggi la Città se lo dovrà accollare qualcun'altro, magari non di Forza Italia, con i chiari disagi che una tale "eredità" porterebbe??
Già... l'eredità...
Primavera del 2000: finisce l'era Bianco, allora Sindaco uscente dopo due mandati consecutivi, un sindaco di centro sinitra in una Città storicamente di Destra, destra che adesso poteva vedere uno dei suoi pupilli, già parlamentare europeo, già medico personale di Silvio Berlusconi, "ascendere" a Palazzo Degli Elefanti. Scapagnini trova una città che è stata aperta ai Catanesi.
C'era divertimento, pulizia, sicurezza e luce.

Ora, io vorrei esulare da quelli che sono i discorsi politici. Destra, sinistra, meglio Bianco o Scapagnini? Non lo so.
Voglio pero', prima di andare avanti, parlare anche della Catania PULITA, della Catania che LAVORA ONESTAMENTE (quindi già sapete di chi NON parlero'), della Catania nella quale non si dorme mai (e non parlo dei clacson incessanti sotto casa), dei salotti letterari, delle realtà universitarie e di tanto altro. Ovviamente QUESTA Catania, in buona parte, fa parte della famosa eredità della quale parlavo prima, derivante da un'amministrazione che ha pensato bene di non abbattere alberi, di non pensare a grandi opere di ristrutturazione scandendo nell'illegalità, ma di fare qualcosa di VISIBILE e concreto per la città.
Bianco era arrivato in un momento in cui Catania si presentava quasi come quella che è tutt'ora. Eravamo a un livello nel quale si imponeva il coprifuoco per chi usciva la sera. Ma piano piano, ha saputo risollevare il Capoluogo, partendo dall'IMMAGINE. Questo metodo è stato criticato da molti, visto che, sotto il punto di vista dell'occupazione e delle tasse, non aveva portato grosse migliorie (vabè, ora siamo messi peggio) per contro, pero', ci siamo ritrovati ad essere chiamati "La Milano del Sud".
Sotto il mandato di Bianco sono nati, dicevo, i Caffè Concerto all'aperto, le Mostre, le Rassegne letterarie e musicali, il centro storico è stato aperto ai cittadini con un fiorire di locali che hanno animato le notti Catanesi, notti nelle quali, finalmente, anche le ragazze potevano uscire da sole, c'era sicurezza, luce, e divertimento.
Oggi, l'impressione è che su questa eredità positiva, si sia adagiato l'attuale Sindaco, Umberto Scapagnini. Ma andiamo nello specifico, schematizziamo, dal punto di vista di un cittadino, cosa di buono e cosa no ha fatto l'attuale amministrazione Catanese da quando dirige la città. Vedrete quanti passi indietro corrispondono a passi avanti.

+
  1. Riqualificazione Piazza Teatro Massimo, Cutelli, Palestro (fortino).
  2. Riqualificazione Via Etnea.
  3. Eliminazione semafori in Circonvallazione.
  4. Riqualificazione e pulizia quartiere a luci rosse "S.Berillo".
  5. Riqualificazione mercati storici.
  6. Riqualificazione del "Passiatore" della stazione centrale.
  7. Restauro e riqualificazione della Stazione centrale.
  8. Servizio di pulizia nelle piazze dei mercati.
  9. Nuovo Aereoporto (ma non so se competa al comune o meno).
  10. Apertura di uffici per il Turismo.
  11. Apertura al pubblico dell'Odeon greco romano.
  12. Inserimento aree di gioco per bambini in molte piazzette, sopratutto dei quartieri disagiati.
Vi giuro, ho perso mezz'ora solo per pensare cos'altro di buono e di completato vi fosse ancora. Ecco ora i "passi indietro" di cui parlavo prima.

-
  1. Mancanza assoluta di una politica PUNITIVA nei confronti dei parcheggi selvaggi, alcuni dei quali rallentano il traffico in maniera disumana. Abbiamo una Via Etnea ristrutturata, dove "non viene fatta segnaletica orizzontale per non rovinare la pavimentazione", ma viene permesso che le auto parcheggino davanti gli accessi per i disabili e sui marciapiedi. E ho citato solo Via Etnea. Immaginate nelle zone non a traffico limitato!!
  2. Aumento della tassa sulla spazzatura IMPONIBILE ANCHE SUI GARAGES.
  3. Nonostante questo, i dipendenti delle società di Igiene continuano a lavorare di notte con 800 euro al mese. Scioperano, e ovviamente lasciano la città sommersa dal'immondizia.
  4. La riqualificazione del quartiere a luci rosse S.Berillo ha fatto sì che le prostitute si siano spostate ancora + nelle vie centrali, quindi a vista di tutti comprese famiglie. Risultato, prostituzione "a cielo aperto", e nel "riqualificato" ex quartiere a luci rosse non ci va comunque nessuno. Riqualificato PER CHI?
  5. La ristrutturazione di CORSO ITALIA ha portato disagi ai negozianti e agli automobilisti, e ora ci sono ettari di marciapiede inutili, visto che ci si poteva benissimo costruire una pista ciclabile, che avrebbe occupato al massimo un metro e mezzo.
  6. A proposito di questo, in tutti questi anni non è stata avanzata NEANCHE UN'IDEA sull'incentivazione del trasporto ecologico. L'ultima pista ciclabile, poi cancellata, risale guardacaso all'amministrazione Bianco. E si estendeva per buona parte di via etnea.
  7. Il servizio di pulizia dei mercati è uno spreco di uomini e mezzi assolutamente inutile. Il comune lamenta di deficit nelle proprie casse? Bene, multiamo chi lascia gli scatoloni e le verdure rancide per terra, una volta lasciato il proprio posto. Ma questo è ovvio che non si fa, nei mercati ci lavorano troppi amici (i famosi "amici di amici").
  8. La riqualificazione del passiatore della stazione è stata limitata ai 4 giorni dopo l'inaugurazione. Ora è un covo di barboni, immigrati, delinquenti, e conseguente spargimento di bottiglie rotte per tutta la sua lunghezza. Ma non era per le famiglie? La piazza antistante, piazza dei Martiri. E' uno scempio.
  9. L'apertura degli uffici per il turismo è stata limitata alla prima settimana. Se uno va per disgrazia, a visitare i monumenti, è fortunato se trova il custode. (Provate nella chiesa di S.Nicolò in Piazza Dante).
  10. Piazza Europa, una delle piazze con più verde della città, è stata sventrata, compresi gli alberi e le palme secolari, per far spazio a un fantomatico parcheggio, rivelatosi poi illegale. Scapagnini è stato indagato anche per questo fatto. Stessa sorte, ovvero la chiusura dei lavori, hanno subito altre "piazze-parcheggi", con i lavori fortunatamente bloccati dalla procura, ancora prima di essere iniziati. Ora al posto di piazza europa c'è IL NULLA.
  11. Piazza Galatea. Ormai i macchinari e le recinzioni fermi da 8 anni, sono diventate parte dei monumenti di Catania.
  12. Bisogna fare attenzione a pagare i parcheggiatori abusivi presenti A OGNI ANGOLO della città. C'è il rischio di trovare l'auto (se la si trova) un po' diversa da come la si è lasciata. Multarli? Arrestarli?? NOOOO!! Anche loro sono "amici", di amici.
  13. Come lo sono i venditori ambulanti abusivi, ai quali viene "permesso" di occupare angoli di strade, con ovvio disagio per le manovre delle auto, con le cassette di frutta.
  14. L'eliminazione dei semafori in circonvallazione, con l'inserimento di mega rotatorie, ha solo leggermente diminuito il traffico, rispetto a quando c'erano i semafori. Ha incrementato pero' gli incidenti. Visto molti non rispettano la precedenza.
  15. Nel 2005 è stato bandito un concorso per 100 POSTI (ne servirebbero molti di più) per Vigilie Urbano. Le domande presentate sono state 44MILA. Anche io ho fatto domanda. Non che fare il vigile urbano sia la mia aspirazione, però, giusto per provare. 3 EURO di spesa per una sorta di "tassa" che serviva per presentare la domanda al comune. Fate 3 x 44.ooo. Non so voi, ma a me sembra un bell'espediente per recuperare soldi nelle casse del comune.
  16. Per questo problema, qualche tempo fa qualche genio sù al Comune ha avuto la bella pensata di mettere in vendita e i palazzi storici della città di catania, e cederne buona parte alle banche. (I catanesi che mi stanno leggendo, se ci hanno fatto caso, avranno notato che tutti i palazzi ristrutturati, ora sono GUARDACASO sedi di banche).
  17. Altre piccole nefandezze assortite: distruzione piazza bonadies e lavatoio storico, abbandono Villa Pacini, abbandono di Parco Falcone, abbandono piazza aldo moro e centro commerciale vulcania, abbandono parco gioeni.
  18. Non ultimo problema, le buche. Ma caro Sindaco, fai piazze, quartieri, alberghi... MA FATTI UN GIRO in Via Domenico Tempio, a S. Giovanni Galermo, a Nesima, ai Cappuccini... SEMBRA DI CAMMINARE SULL'EMMENTHAL!!! Gli ammortizzatori ringraziano. (ho citato solo il 10% dei posti da riasfaltare).
Ecco infine un ennesimo video fatto da me sullo stato di Catania, sempre meno Milano del Sud e sempre più NAPOLI 2, con tutto il rispetto per Napoli e i Napoletani. Tranne uno.

5 Commenti!! Fatti sentire!:

pippofelix ha detto...

Certo che questo post dovrebbe leggerlo l'amministrazione scapagnini, lui stesso o chi per lui e rendersi conto che i giovani sono sensibili ai problemi di mala amministazione sociale e alla politica, più di quanto si possa pensare. Ai cittadini di oggi e di domani spetta un futuro sempre più incerto. Putroppo gli ultimi vecchi politici attivi di oggi, insegnano il mestiere ai più giovani e lo stato di cose non cambierà.
Speriamo che le nuove generazioni sappiano in qualche modo influenzare maggiormanente i potenti affinchè, prima di agire come sempre per curare i propri interessi, ci pensino una volta almeno. Sarebbe già un bel passo avanti.
Il nemico a cui rivolgerci c'è. Mancano i rivoluzionari.

Antonio ha detto...

Bellissimo video!!! Peccato che ultimamente le cose belle di catania siano passate in secondo piano, grazie a Scapagnini.
Siamo messi veramente male.

Anonimo ha detto...

Che dispiacere per catania....

Paola ha detto...

FORZA CATANIA!!!
W CATANIA E I CATANESI. sottolineo I CATANESI.

thg ha detto...

QUESTO VIDEO E' STU PEN DOOO!

Posta un commento

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia
Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates