giovedì 31 dicembre 2009

E il 2009 si chiude con Letizia.



In realtà ce ne sono anche di meno, di motivi, certo che quest'anno passerà come uno dei più strani e sicuramente tristi di questi primi dieci anni del terzo millennio. L'anno era cominciato bene: Obama presidente degli USA, una nuova speranza per il mondo. Poi gli hanno dato il Nobel per la pace, e abbiamo capito che il mondo non ha speranza.
L'Italia ancora meno: volevano darlo a BERLUSCONI!
E poi ancora Elezioni, "politici", censure, terremoti, alluvioni, omicidi, processi... Pur di non vivere un solo giorno in più del 2009, hanno anche fatto fuori Michael Jackson.
Un anno dominato dalla parola CRISI che ci ha fatto realmente andare in crisi, e tra tutte le voci di cui non sapevamo quale fosse quella vera, quella a cui dare ascolto e men che meno quella di cui fidarsi, ci sono rimaste impresse solo poche parole: ESCORT, TRANS, MOURINHO...
E stranamente tutte e tre sono legate alla politica e alla lingua portoghese.

Sopratutto per me è stato un anno stranissimo, per certi versi tragico, che spero di cancellare presto. Ma è nella natura, anzi nella recente natura umana lamentarsi sempre le ultime 24 ore di un anno, per i 365 giorni trascorsi, e poi dimenticarsi tutto appena stappato lo spumante.
In pochi ricordano benissimo tutti gli avvenimenti che hanno contraddistinto i loro anni precedenti, c'è troppo da pensare già a partire dal 2 genniaio, che rimuginare sul passato.
Di sicuro il 2009 è un anno a cui non voglio pensare più, anche se ce ne porteremo gli strascichi per tutto il 2010.
Ad esempio, erano tutti a pensare alle donnone come la D'Addario, la Cristina Del Basso, o la Carfagna (anch'esse accomunate da un qualcosa che ora non mi sovviene, e non sono certo le tette) che si sono dimenticati di lei, la PAPI GIRL per eccellenza, Noemi Letizia.
Ma prima di fare un calendario e successivamente di essere "eletta" ministro, la neo maggiorenne partenopea ha pensato bene di lasciarci un ricordo musicale del 2009.
"Canta Napoli" rifacendo una canzone in un inglese che non sa. E QUESTO E' IN SINTESI IL 2009. LA RIVINCITA DEGLI INGNORANTI.
Sotto, il testo CANTATO da Noemi.
Ma si, chi cavolo si crede di essere questa "Maraia Chèrri"???




Ma avendo cotanto PAPI, come fare a non cantare così??



Cito da un vecchio post al riguardo:

Per inciso, sapete cosa ha in effetti detto Berlusconi??
"Io ho considerato la bandiera degli stati uniti, naso soltanto una bandiera di un paese, l'autobus è un messaggio universale di libertà ha la democrazia."

BUON ANNO A TUTTI!!!
(questo lo dico io)

venerdì 25 dicembre 2009

Merry F&*#ing Christmas!



Post Natali precedenti: 2008; 2007;

martedì 22 dicembre 2009

Vespasiano.



Di sicuro non sono il primo che ha pensato a questo titolo alternativo per Porta a Porta, che sempre di più stupisce per il fatto che vada ancora in onda. Dopo la grande mossa elettorale del duomo in faccia al "premier", che ha fruttato i risultati sperati, BruCo Vespa si è messo a parlare dell'ultimo video di Travaglio, sopra. (che è costretto a passare solo su internet ogni lunedì).
Con un sapiente lavoro di montaggio, un video che chiariva le idee su un fatto di violenza così grave, diventa un video, l'ennesimo, di attacco contro Silvio Nasino Berlusconi.
La cosa pazzesca è che il povero Travaglio non ha avuto la possibilità di replicare, perchè di fatto non poteva vedere la trasmissione, che era registrata (in studio l'età media era 60 anni e a una certa età, capirete che non si puo' far tardi la sera...).
Dopo questo vide che fa capire come sono andate le cose, sotto potete ascoltare la replica di Travaglio, andata in onda questo lunedì pomeriggio.





Ma se da un lato c'è Vespa, dall'altro c'è la DeFilippi. Per Mediaset paghiamo le tasse, per la Rai paghiamo il canone. Quest'anno aumentato: 109 euro, ancora due euro di aumento. Alcuni hanno già capito come liberarsi legalmente di questa inutile tassa (o meglio "presa in giro"), altri ancora lo pagano, guardano, e votano.
Votano Berlusconi, guardano Canale 5, e il GF prende il posto della Laurea, "Amici" prende il posto del Master, l'apparire prende il posto del lavorare.

A proposito, ecco qui i risultati del sondaggio, pubblicato una settimana fa: "Cosa pensi dell'aggressione a Berlusconi".


Post correlati:
Verità censurate dalla rai; Ancora tagli ai programmi "scomodi"; Più alto che educato; Santo subuto; Come non pagare il canone rai legalmente;

lunedì 14 dicembre 2009

Ombre rossonere.



Pazzo, Terrorista, Malato... praticamente comunista. E' questo il primo identikit di Massimo Tartaglia, gridato a gran voce ieri dalle file del Pdl, dopo l'aggressione del 42enne che ha scaraventato un souvenir del Duomo di Milano in faccia a Berlusconi.
Una botta della madonna, anzi, della madonnina.
Rottura del setto nasale e di due denti. Quelli del giudizio li ha tolti appena entrato in politica: erano di Sinistra.

Adesso che "a freddo" si possono tirare le conclusioni, adesso che le rotative hanno rallentato, si paventa uno spauracchio che ieri pomeriggio mi aveva solo sfiorato la mente.
E' stato tutto organizzato, se non dal "premier" in persona, da KAMIKAZE Pdellini. Kamikaze, si, quelli fanatici di una qualche religione o credo bellico, che si immolano per il bene della LORO comunità.
L'esasperazione di cui parlavo ieri, quella a cui ci ha portato questa e solo questa classe politica, porta a gesti come quello del Tartaglia ma anche a pensieri come quelli della "messa in scena". Ad avvalorare la mia teoria, ci hanno pensato le immediate dichiarazioni dei filoberlusconiani (video sopra) e le notizie che ogni momento arrivavano dall'Ospedale, in ordine:

Domenica 13 Dicembre
  • 18:50 Berlusconi si mostra in pubblico nonostante sia sfigurato.
  • 19:30 A Emilio Fede (ovviamente subito accorso al San Raffaele n.d.r.) il premier dice "Sono miracolato, un centimetro di più e avrei perso l'occhio".
Lunedì 14 Dicembre
  • 08:41 Notte tranquilla: "Portatemi i quotidiani".
  • 11:58 Don Verzè (ha chiamato anche il parroco, n.d.r.) : "Silvio mi ha detto 'Non capisco perché mi odiano'". (lacrimìna..., n.d.r.)
  • 12:04 Schifani: "Lo fa soffrire l'odio politico".
  • 12:23 Il medico: "Riesce a nutrirsi con molta fatica".
  • 13:52 Maroni: "Berlusconi ha rischiato di essere ucciso".
Berlusconi è vivo per miracolo. Miracolo italiano, credo.
Ammesso che la storia dell'aggressore pazzo (terrorista allevato dalla sinistra come dice Inutilità Carfagna) che ha agito da solo fosse vera, perfino le dichiarazioni ospedaliere resteranno surreali o perlomeno artatamente costruite.
Tutta la compagine politica del PDL non fa che associare Tartaglia alla Sinistra o comunque all'Opposizione, bollando per sempre l'aggressore: era in cura da 10anni, e ha fatto questo gesto magari "spinto" dalla famiglia che votava da sempre PD. Adesso lo manderanno in un istituto?
Gliene consiglio uno io, la segreteria è un po' lunga ma vale la pena di essere ascoltata fino alla fine.



Nel sondaggio che ho fatto in fondo al post di ieri sull'aggressione, guardacaso risulta più votata la scelta della probabile messa in scena.
Vox populi, o "Vox populi libertatis"??!

domenica 13 dicembre 2009

Aggressione a Berlusconi, colpito in faccia: video e sondaggio.

Si chiama Massimo Tartaglia e ha 42 anni. E' lui l'aggressore del "premier", oggi pomeriggio in Piazza Diomo a Milano. L'esasperazione porta anche a questo, e Berlusconi viene colpito al volto mentre firma autografi.
L'aggressore rischia il linciaggio ma viene sottratto alla folla berlusconiana e portato in questura. Dalla padella alla brace o viceversa?? In fondo alla pagina trovate il sondaggio, e cliccando qui, un punto di vista "a freddo" della situazione.



L'occasione è stata quella della festa per il tesseramento del Pdl a Milano. Il "premier", parlando dal palco aveva invitato a non credere "a chi getta "fango e odio", a chi fa "catastrofismo". Anzi le "catastrofi" a lui non fanno che bene!!
Comunque, come viene puntualizzato nel video sopra. Com'è possibile che a un uomo super bodyguardato come Berlusconi possa succedere una cosa simile?? Una festa con lui protagonista non aveva previsto un servizio d'ordine imponente? O, come dicevo prima, l'esasperazione ha travolto qualsiasi barriera??
Oppure dato che il sistema giuridico e politico evidentemente non riesce ancora (dopo 20 anni di governo) a destituire una figura pericolosa e negativa come Berlusconi, sono iniziate le rappresaglie personali del tipo "visto che nessuno fa niente, mi arrangio da solo"??

Io penso che non è certo con questi gesti che si ferma l'operato di un "politico", per quanto possa aver mal(destramente) governato.
Le nostre armi DEVONO essere l'attivismo, la diffusione con tutti i mezzi della cultura della legalità, lo sciopero VERO e non farsa, e sopratutto, IL VOTO: anche se quest'ultimo è un'arma che molti italiani hanno prefetito vendere per false promesse.




E dulcis in fundo... tra le tante dichiarazioni ecco LA MINCHIATA DEL GIORNO, a firma ovviamente del "ministro" Carfagna:

"La sinistra sta cullando aspiranti terroristi"

"L'impressione è che l'opposizione, debolissima ed egemonizzata da quell'Antonio Di Pietro che ancora oggi non si vergogna di scherzare col fuoco (l'ha copiata da qualche film di mafia?? n.d.r.) e [...] auspico che gli esponenti del Pd, specie quelli scesi in piazza al cosiddetto No Cav Day, chiedano scusa al presidente Berlusconi e ritornino sulla strada delle regole democratiche".


Gepas

giovedì 10 dicembre 2009

2 anni e... sentirli.


E tra una facezia e un'altra siamo arrivati al secondo compleanno del Rock(S)politik blog!

Quest'anno sono successe tantissime cose... tante che neanche le ricordo. Ma i post sono stati nettamente inferiori rispetto 2007/2008. La causa, oltre il gravissimo incidente che mi ha visto coinvolto e che mi sta tutt'ora tenendo a distanza dal mio sport preferito, è dovuta anche al graduale abbandono del fancazzismo totale, essendomi maggiormente, e giustamente, dedicato lavoro. In tutto questo avrei dovuto anche studiare, ma come ben sapete, per me quello è un hobby.
Il blog è rimasto comunque impegnato e coinvolto negli avvenimenti che si succedevano di mese in mese, nell'elargire pratiche guide e consigli, nello sproloquiare e in tutto quello che fa perdere tempo al pc. Come se già non bastasse facebook, social WEAPON che ancora non mi ha colpito. Paradossalmente, uno dei post pù visitati di Rock(S)Politik anno 2° è stato proprio quello che svelava come guardare i profili e le foto senza registrazione. Poi hanno trovato la falla che permetteva di accedere ed è finita la mia avventura da pseudo hacker.
Ma non è stato l'unico post di successo quest'anno:
Quest'anno, oltre la morte di Michael Jackson, è stata sancita la morte dell'Italia, proprio quella, la EX democrazia fondata sul lavoro, che proprio oggi si è scoperto sarà senza liquidazione, così, per coprire la finanziaria 2010.
La morte dell'Italia quando ancora i criminali stanno fuori, o al massimo dentro in Parlamento, e se rubi una mela ti danno 3 anni, quando la gente muore per i terremoti e le frane, e gli viene detto "Eh ma voi perchè andate ad abitare in una zona a rischio??!?".

Protagonista indiscusso e ricordo neo rockstar dell'anno, Silvio Ubiquità Berlusconi, che ha totalizzato ben 30 tag, secondo solo al tag "musica".
Sono stanco di parlare di lui, ma come si può evitare... Per esempio non ho parlato dell'appena concluso NO-B DAY, perchè comunque penso che il "premier" sia pur sempre da rinchiudere, ma comunque solo la punta si un sistema di sudditi debitamente addestrati che non vedono l'ora di succedergli. Le alternative ci sono e ci sono sempre state, ma siamo Italiani e "rivoluzione" è una parola che amiamo sentire ma che non riusciamo a pronunciare, tantomento a professare.



Fin'ora, in più di 300.000 avete visitato queste pagine. Grazie a tutti, e speriamo di stare tanti altri anni insieme!

martedì 8 dicembre 2009

Film in 3D... portafogli in 2D!

Un mio lettore ha scritto denunciando un singolare caso di monopolio per quello che riguarda le proiezioni di film animati, perlomeno a Catania.
Qui riporto testualmente ciò che scrive:

"Da sempre, sin da quando ero piccolo, ho amato il cinema.
Quel maxischermo che ti avvolge, il suono che ti domina, creando attorno a te un coinvolgimento tale da farti davvero dimenticare il resto del mondo per 2 ore.
Oggi questo piacere sta seriamente diventando...........per pochi!
Intanto, personalmente non vedo un film d'animazione al cinema da parecchi mesi, ormai...perchè tutti i cinema adesso si sono concordati nel costringere il povero spettatore a a doversi sorbire SOLO il 3D...
Ed io che voglio vederlo nella classica modalità "2D", per non spendere 8 EURO per un film?? Se volessi vedermi un bel film d'animazione alla "vecchia" maniera....cioè quella standard, senza dover indossare per 2 ore degli occhiali 3D (usati da tutti, magari spesso anche da chi si è smoccolato per tutta la durata del film)??

Devo starmene a casa!

Gran bella giustizia!
Se poi si ha la ragazza, e si vuole avere il piacere almeno di pagarle il biglietto, devi spendere 16 euro solo per i biglietti...E naturalmente nessuna entrata di favore con card, sconti etc in TUTTI i cinema...il prezzo del 3D non si tocca.
A parte che il 3D non a tutti può andare bene, perchè molti hanno anche riscontrato sforzi alla vista, si tratta di una costrizione molto grave, che secondo me elitarizza ancora di più il primo, vero mezzo di intrattenimento nella storia umana, ossia il cinema.
Per non parlare dei biglietti "normali"....
Il martedì addirittura il biglietto ridottissimo al WARNER VILLAGE (di Catania, n.d.r.) è 5,50 euro???!?
Ci stiamo davvero riducendo a scaricare i film sempre su internet o aspettare che li programmano in TV! A questo punto mi auguro soltanto che sempre meno persone vadano al cinema, [...] per non parlare del fatto che se hai la sfortuna di NON poterci andare il martedì [...] il prezzo intero PER UNA PROIEZIONE NORMALE (quindi non per il 3D) è di 7 EURO.

Ah, un'altra cosa! Non pensate che sia una moda passeggera e che il problema possa restare marginale finchè rguarda solo i film d'animazione 3D: l'anno prossimo in programmazione già 5 film NON d'animazione con la tecnica 3D.
Scandaloso!!!
Come se noi i soldi li andassimo a rubare!
"


Che dire, a voi la parola cari lettori.
Questione dei prezzi (giustissima) a parte, personalmente l'idea del 3D mi è sempre piaciuta. Ma, perlomeno qui a Catania, viene realizzata male. Oltre i costi esorbitanti e la scomodità degli occhiali specifici, manca una cosa fondamentale: lo schermo concavo, che renderebbe maggiormente "reale" l'esperienza e giustificato il prezzo, probabilmente ne spenderei anche 10 di euro, purchè si possa avere un'alternativa classica 2d alla normale tariffa!!



Aggiungo un'altra cosa altrettanto allucinante. Nei Warner Village Cinemas, la casa di distribuzione di "Twilight New Moon" ha IMPOSTO un prezzo FISSO di 7 EURO, ogni giorno e senza riduzioni possibili.
Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.
Ah si, sempre quelli del Warner Village di Etnapolis, durante le prime due settimane di uscita di New Moon, hanno concesso CINQUE e dico CINQUE SALE SU 12 al film. Relegando altre pellicole sicuramente molto attrattive come "2012" a sole due o una sala. Risultato, sale vuote per Twilight e folla da concerto per "2012".
Spero che le major cinematografiche e musicali si rendano conto che se la qualità scende e i prezzi salgono... i nostri "muli" ci porteranno sempre dove noi non possiamo arrivare!

venerdì 4 dicembre 2009

30 seconds to.... MASS!!



Dei tanti nuovi gruppi che si definiscono "rock" e che io chiamo "rocckazzo", ci sono i 30 Seconds to Mars. Alternative Punk, Emo, Post Grunge... insomma... rockkazzo. Non è ben chiaro il genere ma almeno, per quello che riguarda la band di Los Angeles, è indubbia la preparazione musicale. Merce rara al giorno d'oggi.
Secondo me sprecata, per quello che fanno. Ma non questa volta.
Il video sopra, Kings and Queens, è tratto dall'ultimo album, che tra l'altro esce proprio oggi, 4 dicembre: This Is War.
Una grandissima Critical Mass con migliaia di biciclette. Probabilmente il video con maggior numero di bici, dopo Bicycle Race dei Queen (sono passati ben 30 anni). Certo non sono gli unici video che in qualche modo celebrano l'uso di questo stupendo mezzo, ricordo Thicke con When i Get You Alone, o Bicycle Song dei Red Hod Chili Peppers.

Per la realizzazione di Kings and Queens, i 30 Seconds to Mars hanno coinvolto molti dei loro fan con bici al seguito, e lo stesso Jared Leto, leader della band e in parte "regista" del videoclip ha detto:
"L'idea della biciclettata notturna... Ho alcuni amici che stavano partecipando a Critical Mass, Crank Mob e People's Ride a Los Angeles ed è una di quelle cose scoperte per caso, quando alcune persone hanno cominciato a parlarmene. Poi un mio amico ha cominciato ad avere l'attrezzatura, poi un altro ancora... Ho pensato che questo mondo fosse davvero interessante e che potesse essere un bellissimo sfondo per il nostro video."

Speriamo che grazie anche a questa band, alla fine "semplicemente" POP, diventi "popular" anche l'uso della bici in città...


Per concludere vi propongo un bellissimo video realizzato da un gruppo londinese, The Grave Architets. La canzone si intitola "The Bike Song".

lunedì 30 novembre 2009

Iguana pub, ancora animali in gabbia. Striscia la notizia torna a Catania.

A questo punto è ovvio che ci sono "poteri" più forti perfino delle "forSe" dell'ordine. Le stesse che mesi fa sono accorse all'Iguana Pub soltanto grazie a Striscia La Notizia, mentre gli animali erano tenuti in condizioni deplorevoli da anni prima. Quegli stessi animali sequestrati (con tanto di multa al propietario) sono magicamente riapparsi tra i tavoli, il chiasso, le luci e gli altoparlanti a tutto volume dell'Iguana Pub.
Oltre a esprimere il mio profondo disprezzo per quelli che nonostante tutto hanno continuato a frequentare il Pub (la colpa è anche loro), sono letteralmente allibito da come un REATO così, nonostante tutti gli interventi, sia ancora perpetrato.
Stavolta la puzza non viene dalle gabbie, ma da parole come corruzione, mazzette, e sopratutto mafia. Ma ripeto... questa è una mia impressione...

CLICCATE QUI per guardare il video del servizio di Striscia del 30/11/09 di nuovo all'Iguana Pub. Presto inserirò lo spezzone sul blog.

domenica 29 novembre 2009

Intervista censurata Annunziata - Dell'Utri: non solo in Sicilia. Il video completo.

Ho appena appreso da questo forum, che anche in altri regioni d'Italia, la trasmissione è stata letteralmente SEGATA per far spazio a partite di calcio di categorie minori. Ma fortunatamente c'è youtube che vede e provvede. All fine del post trovate il video completo, qui invece un'importante quanto agghiacciante spezzone dell'intervista di Lucia Annunziata a Marcello Dell'Utri, ricordiamolo, ex braccio destro di Persecuzione Berlusconi e anche lui indagato per mafia.




Dal video sopra e da quei pochi che hanno visto il programma, arrivano preoccupanti resoconti: pare che ancora una volta, Marcellino abbia dato dell'EROE allo "stalliere di Arcore" Mangano. Il senatore del Pdl lo ha ribadito intervistato a 'In mezz'ora': "Non so se avrei fatto lo stesso. In carcere, ammalato, fu invitato a parlare di Berlusconi e di me in maniera non positiva, non ha detto nulla, anche se gli era stato promesso di uscire", ha spiegato.
E tutto questo proprio a poche ore dalle ennesime minchiarazioni del nostro "premier", secondo il quale tutti quelli che scrivono storie di mafia danno una brutta immagine dell'Italia (loro...) e andrebbero strozzati!

Domenica 29 novembre 2009, ore 14:30, rai3: in diverse regioni italiane il programma viene OSCURATO per lasciar spazio al Calcio minore. In Sicilia, al posto di "1/2 ora" va in onda LA PARTITA CATANZARO - SIRACUSA, credo decisiva per l'ammissione in Champions League, a questo punto.
La Rai si è giustificata dicendo che questa partita è stata trasmessa in televisione perchè ai Siracusani era stata vietata la trasferta. Ammesso che sia vero, questo non giustifica quello che secondo me è l'ennesimo e stavolta palese episodio di CENSURA a quei programmi "contro" che i nuovi vertici Rai sembrano in tutti i modi perseguire. E la gente continua a pagare il canone.

Tenete d'occhio il blog, che resterà in continuo aggiornamento su quello che sembra l'ennesimo obrobrio Italico, aspettando e confidando che la rai ci dia quanto prima delle spiegazioni.
Di certo spero che i blogger italiani facciano girare in tutti i modi questa per ora scandalosa notizia, sempre sperando che venga smentita ogni ipotesi di censura.

Possono fermare tutto, tranne internet. Ecco l'intervista completa.





mercoledì 25 novembre 2009

Le Monde, Rolling Stone e Berlusconi.

Le tv francesi hanno da poco messo in onda il nuovo spot del giornale "LE MONDE".
Eccolo.



Il mondo secondo Berlusconi?? Si può essere anche solo quello ma non è solo quello. Noterete che la visione del Globo secondo il nostro "premier" viene subito dopo quella della mafia: chissà se è un caso...
Secondo me il mondo per Distrazione Silvio non è la furbizia di far credere ormai a tutti che sia solo quello. Tutti parlano di troie e tette e nessuno parla più di collegamenti con cosa nostra, ad esempio...


Ma ecco il paradosso. Berlusconi in copertina su Rolling Stone Italia come Rockstar dell'anno. Ecco come Carlo Antonelli, direttore della rivista, "giustifica" questa scelta:
"Ciò che conta, per noi, è che quest’anno la votazione sia avvenuta all’unanimità, per evidenti meriti dovuti a uno stile di vita per il quale la definizione di rock&roll va persino stretta."
Il direttore poi continua, ma bastano queste parole per essere certi che in Italia il Rock è morto insieme alla politica.
Sicuramente è la persona di cui si sente più parlare, e proprio questa filosofia del "bene o male, purchè se ne parli", è risultata vincente con gli elettori più ignoranti del pianeta. Gli italiani.

domenica 15 novembre 2009

I 99Posse tornano a Catania: 3 FEBBRAIO data confermata!

CLICCA QUI PER LE FOTO E VIDEO DEL CONCERTO DI CATANIA


Post modificato il 6/01
: A proposito di lotte contro le politiche oscurantiste e censure alla cultura, segnalo questo bellissimo evento: dopo l'annullamento della prima data (16/12/09) è stato RICONFERMATO per il 3 FEBBRAIO 2010, sempre al centro culturale ZO di Catania, dove torneranno a esibirsi insieme e dal vivo i 99POSSE.
La formazione vede Luca Zulù Persico alla voce, Massimo Jrm Jovine al basso, Marco Messina alle macchine, Sascha Ricci alle tastiere, Claudio Klark Kent Marino alla batteria, Gennaro de Rosa alle percussioni e la new entry Peppe Siracusa, ex chitarrista degli Aretuska. Unica assente di questa "reunion", Meg, l'ex cantante che dopo lo soglimento (2005) ha intrapreso carriera solista con discreto successo.

Proprio i 99POSSE si sono fatti portavoce di una battaglia che è del tutto simile alla nostra: la chiusura forzata e manganellata di un centro sociale. Siamo nel 91, a Napoli, quando nasce il Centro Sociale OFFICINA 99, che come il "nostro" Experia svolgeva una funzione culturale (concerti, rappresentazioni teatrali, proiezioni cinematografiche, organizzazione di corsi su svariate tematiche) e politica. Lo stabile in cui si trovava è stato riaquisito, non senza scontri, dall'amministrazione Napoletana nel 2005.
Dall'occupazione di questo Centro Sociale sono partite le idee dei 99Posse, la collaborazione prima con i Bisca e poi con gli Almamegretta, che insieme a loro hanno scritto uno degli album più belli dei 99, "Curre curre guagliò". Il singolo omonimo sembra essere stato scritto anche per il "nostro" Experia. Il brano fu inserito anche nella colonna sonora del film "Sud", di Gabriele Salvatores, che parlava proprio di temi simili.




Sarebbe bello che Zulù e gli altri dicessero qualche parola in merito durante il loro concerto Catanese, e spero che siano a conoscenza anche della scandalosa situazione che ha visto coinvolto il nostro Centro Sociale.
Volendo, si può scrivere al gruppo direttamente dal loro sito, www.novenove.it .

I Biglietti per il concerto allo Zo hanno un costo di 14€ e si possono comprare online e presso queste rivendite:
  • Libreria Mondadori - Via Di Sangiuliano, 223 Tel. 095315160
  • Libreria Mondadori c/o Upim - Via Gabriele D'Annunzio, 115 Tel. 095507938
  • Musicland - Via Gradisca, 35 Tel. 095371490
Per informazioni telefoniche c'è ctbox.it al numero 0957225340.





PS: La prima volta che i 99 son venuti a Catania erano quasi degli sconosciuti, e hanno suonato al Centro Sociale Auro... era il 1996.

sabato 14 novembre 2009

La riapertura forzata dell'Experia




Dopo la chiusura FORZATA e le botte dei miliziani a quelli che manifestavano pacificamente... è stato rioccupato il centro sociale, forzando la blindatura che impediva l'accesso al portone.
Magari solo per qualche ora, magari solo per questa volta, e speriamo che non sia l'unica, il Centro Sociale è tornato a respirare in una città soffocata dal malgoverno e dalle politiche pro-mafia.

domenica 8 novembre 2009

Giro del mondo da record: 11 anni in bici per Daisuke.

Daisuke Nakanishi è da poco entrato nel Guinness dei primati: con la sua bici in "soli" 11 anni ha fatto il giro del mondo. Ora 39 enne, la sua fantastica avventura comincia a 28 anni, nel 1998, quando dall'Alalaska è partito in sella alla sua bici, toccando quasi tutti i paesi del mondo (calcolando che in 11 anni ne sono nati anche di nuovi), 130 nazioni per un totale di 150.000 Km in sella al mezzo più fantastico che mente umana potesse creare e che la maggiorparte delle menti inscatolate degli ultimi anni non riescono neanche a considerare per i loro spostamenti, anche quotidiani.




Da Anchorage, il suo viaggio lo ha portato in Messico e poi in Peru’: qui ha preso un aereo per Stoccolma ed ha girato tutto il Nord Europa. Poi e’ volato in Africa, dove ha percorso la costa orientale. Da qui si e’ diretto in Australia, Nuova Zelanda e Argentina. Per poi tornare in Asia, a Osaka.
In tutto questo tempo, 300 forature, 82 pneumatici cambiati, 5 pedali, 15 catene. Io ho stimato un costo (solo di manutenzione) di 2.200Euro circa, IN 11 ANNI, pedalando ogni giorno per chissà quanti chilometri.
Adesso Daisuke, dopo la sua impresa, tornerà anzi comincerà una nuova vita "normale"... anche se dopo un'esperienza del genere, credo che difficilmente ci riuscirà. In senso positivo, ovviamente.

Ricorda un pò il "nostro" eroe della bici etneo, l'ormai scomparso Orazio di Grazia, che con la sua bici quasi ogni giorno fino al giorno prima della sua morte (85 anni) percorreva 20 km al giorno in salita da Catania a Nicolosi. Anche lui a modo suo fece il giro del mondo: da giovane, un pò per missione un pò per sfida, percorse così tante volte la strada da Catania ad Enna e ritorno, da coprire la distanza di un giro intorno al globo.

venerdì 6 novembre 2009

Nuova versione messenger e primo post dal MacBook.

Che bella la nuova versione di msn messenger, scusate, di WINDOWS live messenger. Eh si, perchè ormai msn è completamente a gestione Microsoft, il vero virus diffuso nell'90% dei computer del mondo.
Che bello accendere il vecchio pc, provare a connettersi a messenger, e trovare questa bella sorpresa: istallazione OBBLIGATORIA per poter usufruire del programma.


Se volete continuare ad uare quest'applicazione pesantissima, spammatissima, ricca di animazioni tanto inutili quanto ingombranti, accomodatevi. Ma si sa che Microsoft non è nuova a queste belle cialtronate. Fortunatamente pare che Windows 7 sia finalmente un discreto sistema operativo, anche se ancora bisognerà attendere un po' per scoprirne i sicuri bug che si presenteranno...
Ma questo è qualcosa che non mi tange, almeno, non più per svolgere in totale velocità e serenità il mio lavoro e internet: da qualche giorno, anche io sono un Apple User, col mio nuovissimo MacBookPro, che ogni giorno mi sbalordisce sempre di più.
Infatti questo è il primo post che scrivo collegato dal nuovo portatile, ecco le caratteristiche:


MacBookPro 15"
  • Intel Core 2 Duo a 2,66GHz
  • 4GB 1066MHz DDR3 SDRAM - 2x2GB
  • Disco rigido Serial ATA da 320GB (5400 giri/min)
  • SuperDrive 8x (DVD±R DL/DVD±RW/CD-RW)
  • Schermo MacBook Pro widescreen LED lucido da 15 pollici
  • NVIDIA GeForce 9400M + 9600M GT con 256MB
  • Tastiera retroilluminata (Italiano) & Manuale utente (Italiano)

Per i non nerd, queste sembrerebbero caratteristiche molto primitive nei confronti degli ultimi PC Windows, ma la potenza di Apple sta proprio qui, nell'essenzialità del sistema operativo che elimina inutili applicazioni coniugando leggerezza e invulnerabilità da virus e tutto ciò che ama attaccarsi a Windows come una cozza allo scoglio.
Ma perchè Mac è meglio di un PC?
Da un lato economico è senz'altro meglio un pc, che pero' ha una durata molto limitata, e che già dopo pochi mesi è da formattare o comunque già infettato da virus anche non dannosissimi ma pur sempre virus. Per tutto il resto, l'acquirente di Mac è comunque una persona che si tratta bene perchè non vuole avere di tutti questi problemi, e Apple ricompensa tutto questo con una componentistica di gran lunga superiore a quella di un PC (nonostante l'acquisizione recente dei processori intel dopo l'era PPC).
Ma tralasciando questi "noiosi" aspetti tecnici, è importante vedere come il trend appannaggio di Microsoft stia piano piano diminuendo: si è passato dal Novembre 2007, con il 95% di utenti Windows nel mondo contro i 3% Apple, al Novembre 2009: 92% contro 5%.


Per la cronaca, anche dai PC Apple si puo' usare messenger con aMsn. I vostri contatti saranno mantenuti e il programma non supportando le animazioni e altri fronzoli, sarà molto più leggero. Anche gli utenti Windows possono installarlo. Per tutti coloro che volessero invece, come me, avvicinarsi al mondo Mac, consiglio una lettura e un video. Il Libro è "Mac per negati", di Edward C. Baig, un ironico ma concreto approccio ai prodotti della mela, e il video è questo "apple blog", che fa parte di un canale dedicato al mac con "lezioni" su questa stupenda macchina.



Qualche anno fa, in occasione di una fiera dell'informatica negli USA, Bill Gates volle rendere chiari a tutti i progressi fatti dell'industria dell'informatica (sua) facendo un parallelismo con l'industria automobilistica, dichiarando quanto segue:

"Se la General Motors fosse tecnologicamente cosi avanzata come l'industria dei computers, oggi staremmo guidando macchine che costerebbero 25 dollari e che farebbero ben 500 km con un litro di benzina !!!"

La GM ha prontamente replicato con il seguente commento sulla faccenda:

"STIAMO MEDITANDO SULL'IPOTESI DI PRENDERE LA MICROSOFT COME PARTNER... GLI UNICI MOTIVI CHE CI TRATTENGONO DAL FARLO SONO:
1. Ogni volta che verrebbe rifatta la segnaletica stradale bisognera', pure, acquistare una macchina nuova.
2. Occasionalmente, il motore si fermera' in autostrada senza alcuna ragione apparente, dovrai semplicemente accettare il fatto,
riavviare il motore e ripartire dal casello da dove eri entrato.
3. Occasionalmente, l'esecuzione di una manovra fara' si' che la tua macchina si fermi e rimanga definitivamente bloccata; potrai, quindi, ovviare all'inconveniente reinstallando il motore.
4. Potrai avere, soltanto una persona alla volta a bordo, a meno che tu non decida di acquistare "Macchina 95" o "Macchina NT". Poi, dovrai comprare i sedili addizionali.
5. Con la Apple (Macintosh) le cose sarebbero ben diverse, essa sarebbe in grado di progettare una macchina alimentata ad energia solare, affidabile, cinque volte piu' veloce e due volte piu' facile da guidare ma che potra girare solo sul 5% delle autostrade.
6. L'ultimo problema potra' essere ovviato molto facilmente, acquistando degli upgrades carissimi per adadttarsi allo autostrade Microsoft, ottenendo delle prestazioni dimezzate rispetto ad una macchina analoga di Microsoft.
7. Le spie dell'olio, benzina, freno e batteria sarebbero rimpiazzate da un unico segnale che dice "Questa macchina ha eseguito un'operazione illegale e sara' arrestata".
8. I nuovi sedili costringeranno tutti ad avere la stessa misura del "culo".
9. Prima di entrare in FUNZIONE, l'airbag ti chiederebbe "Sei sicuro di voler eseguire questa operazione?".
10. In caso di collisione, non avrai la minima idea di che cosa sia accaduto a te alla macchina e di come ripararla e di dove sei."

...E non fate battute sul fatto che la General Motors è fallita!! Il Mac è sempre il Mac. Addio per sempre windows.

lunedì 2 novembre 2009

Caso Experia: dal blog di Grillo ai video dei bambini picchiati dalla polizia.




La situazione al Centro Sociale Experia non sembra calmarsi. E' sicuro che noi non molleremo mai, vedremo chi si stanca prima. Il Centro Sociale, coattamente impossibilitato a proseguire le sue attività per il quartiere e non, ora terrà tutti i suoi appuntamenti davanti al portone sbarrato da servi di una legalità tutta appannaggio degli amici degli amici.

I nemici sono quelli che manifestano pacificamente ricevendo manganellate in testa, alla stregua del peggior ultrà calcistico. Questa non è certo una cosa che può restare dentro i confini cittadini, e il primo passo c'è già stato: oggi Beppe Grillo sul suo blog ha pubblicato un articolo sul Caso Experia.
Nel video è agghiacciante scoprire come le forze del disordine abbiano picchiato anche BAMBINI.




Questo è ciò che grillo ha scritto sul suo blog:

"A Catania hanno anticipato di un giorno Halloween. Non di notte. Halloween è avvenuto all'alba del 30 ottobre, alle 5.30 del mattino. Al posto di zucche, mummie e vampiri si sono presentate le truppe antisommossa con scudi, caschi e manganelli. Le Forze dell'ordine al gran completo. Lo sgombero di Experia, uno dei pochi centri sociali di Catania attivo da 17 anni, è avvenuto con l'uso del manganello contro cittadini inermi. Nel video si vedono braccia alzate al cielo da una parte e violenza pura dall'altra. Armati contro disarmati. Il centro sociale era occupato abusivamente. Ma dopo quasi vent'anni di esistenza di uno spazio di libera associazione giovanile non si poteva fare un condono? O vale solo per gli evasori fiscali e i detentori di capitali mafiosi protetti dallo Scudo Fiscale? O trattare invece di manganellare? Il Comune di Catania non poteva attrezzare un'altra area alternativa per i ragazzi? Catania è degradata, sporca, fallita e la priorità è chiudere uno spazio di aggregazione?
Fonti del centro sociale riportano di "centinaia di sostenitori dell’Experia caricati con decine di contusi". Anche l'asino più mansueto, se bastonato con troppa frequenza, si rivolta. Il cittadino italiano si sta abituando a essere manganellato ogni volta che manifesta. Donne, anziani, ragazzi, operai sono manganellati abitualmente dai tutori dell'Ordine. Ma chi gli dà questo diritto? Il diritto di picchiare persone incensurate che protestano? I cittadini si possono fermare, chiedere loro i documenti, anche portare in questura per accertamenti. Ma non pestare a sangue alzando il manganello al cielo come si vede nel fotogramma del video di questo post. I cittadini non sono bestie come forse qualcuno in Parlamento si ostina a pensare.
Ieri, 31 ottobre, a Catania sono sfilate oltre 1.000 persone per protestare contro la chiusura del centro sociale. "Chi semina vento, raccoglie tempesta", era scritto in un manifesto."

sabato 31 ottobre 2009

Io Experiamo che me la cavo.



Il concetto di abusivo, illegale, improprio, indebito, per il Comune di Catania e i suoi "dirigenti" subisce sempre parecchie interpretazioni. Lo sgombero del Centro Sociale Experia, in via Plebiscito, è stata l'ennesima dimostrazione di come nel capoluogo etneo ci siano I PEGGIORI DIRIGENTI COMUNALI CHE IL MONDO ABBIA MAI CONSCIUTO.
Ma andiamo con ordine.
Molti di voi avranno già letto, visto e rivisto video e articoli su questo ennesimo scempio perpetrato ai danni della parte di gente sana della città. Viene chiuso un centro sociale che sebbene occupasse locali comunque mai riutilizzati nè rivendicati (in 17 anni) del comune, ha portato cultura, senso della vera legalità, rispetto, aggregazione e mai violenza, in un quartiere dove vige esattamente la mentalità opposta.
Quella diffusione della cultura di cui sembra avere paura una certa corrente politica, per intenderci quella dei "patronati" che come i centri sociali si proponevano di fare "aggregazione sociale" MA da cui usciva gente con le buste della spesa sponsorizzate dal candidato di turno alle elezioni.




Perfino gli stessi abitanti del quartiere hanno storto il naso. L'Experia era un posto dove i loro figli potevano andare senza mischiarsi alla delinquenza imperante e impunita (quella non si tocca) di Via Plebiscito, Cappuccini, Piazza Dante...
Oltre la violenza delle forze del disordine nei confronti dei manifestanti contro lo sgombero, manifestazione pacifica GIA' A MANI ALZATE, la cosa più raccapricciante è stato il commento di uno de di due esponenti del PDL Catanese.
Salvo Pogliese è stato uno dei fautori della chiusura forzata dell'Experia, e così ha commentato:

"Da diversi anni insieme anche ai ragazzi di Azione Giovani e Azione Universitaria, [...] abbiamo puntato i riflettori su questa vicenda, io ho anche presentato il 3 marzo di quest’anno un’interrogazione parlamentare con la quale ho chiesto alla Regione, come previsto dalla succitata normativa, di riappropriarsi dell’immobile ordinando lo sgombero dei locali. Finalmente ciò è stato fatto, la struttura è stata liberata dallo squallore dei centri sociali come l’ Experia"
"Finalmente vince la legalità. La Regione riprenda possesso dell’immobile di Via Plebiscito e lo destini all’E.R.S.U. di Catania".

Se il fabbricato sarà dunque destinato a ospitare strutture universitarie, e tutto questo fosse vero...

INVITO TUTTI GLI UNIVERSITARI CHE STUDIANO O STUDIERANNO A CATANIA, A NON ENTRARE MAI IN QUALSIASI STRUTTURA VENGA COSTRUITA NEI LOCALI DELL'EXPERIA.

Intanto, il sit-in permanente davanti l'experia continua (via plebiscito 782), in centro viene chiuso, la diffusione della cultura dove c'è bisogno viene repressa.
E mentre la polizia sgombera i locali di un grande centro sociale, la palestra, la ciclofficina, la cucina... i neo-sfrattati che fanno protesta pacifica si ritrovano stranamente un manganello in testa.
E pochi metri più avanti, qualche parcheggiatore abusivo occupa il pubblico spazio di posteggio con il suo "pizzo" rigando la macchina di quello che non lo voleva pagare, le trattorie di carne di cavallo occupano tutta la strada con i tavolini, i loro clienti la occupano con le macchine (che farsi due mentri in più e parcheggiarla bene, manco per sogno), e noi... beh...
Noi, Experiamo che ce la caviamo.

giovedì 29 ottobre 2009

Omicidio in diretta a Napoli. Il video shock.

VEDO, SENTO, non parlo.
Delle telecamere di sorveglianza a Napoli hanno ripreso questo omicidio avvenuto in pieno giorno, ma a giudicare dai NESSUNO (perchè le persone che non reagisono SONO nessuno) presenti sul posto, era come se fosse in piena notte.

mercoledì 21 ottobre 2009

PARLOMAT by Gialappa's: da Facebook a cult?




Le premesse ci sono. La trasmissione è, come tradizione della Gialappa's Band, abbastanza geniale per diventare un cult della televisione, sperando che da Facebook, unica piattaforma sulla quale per ora è stata sperimentata, venga assunta nell'olimpo delle TV a grande diffusione.

In cosa consiste PARLOMAT? E' un programma al quale chiunque può partecipare. Vi servono soldi e non avete paura delle telecamere nè di essere ricoperti di insulti e battute pungenti? Accomodatevi.
Basta essere molto molto convincenti e sperare che più telespettatori possibili chiamino in trasmissione, ognuno donando un euro al bisognoso di turno. Ma attenzione: ogni concorrente deve essere dotato di cellulare e deve tenerlo obbligatoriamente acceso perchè, se sfortunato nel ricevere una chiamata mentre sta giocando, non solo perde tutto il denaro accumulato ma deve anche far parlare l’interlocutore con la Gialappa’s che certamente non è benevola…
Come si fa per partecipare a Parlomat?? Per adesso, esiste solo il gruppo di facebook, al quale comunque si puo' accedere senza per forza essere iscritti, visualizzando i vari contatti.

Questi sono le prime tre puntate "pilota". La prima in alto, di seguito le altre due.







Tra l'altro, quest'anno ricorrono i VENTI ANNI dalla messa in onda della prima trasmissione televisiva a marchio Gialappa's Band: "Mai dire Banzai", che diede vita poi a tutto il filone dei vari "mai dire"...

giovedì 15 ottobre 2009

Vaccino influenza suina, effetti collaterali inimmaginabili.



Che l'influenza suina sia solo una grande... bufala, perlomeno per come ce l'hanno presentata e continuano a farlo, ancora molte persone che purtroppo si informano solo tramite le corrotte televisioni hanno ancora paura di questa pandemia.
Quello che non sanno, è che la vera pandemia sono gli interessi economici dietro questa vera e propria forma ti TERRORISMO PSICOLOGICO atto a far arricchire le case farmaceutiche e chi sta dietro di loro.
Il video sopra, è tratto sì da un inserto della trasmissione "demenziale" Lo Zoo di 105, ma vale la pena ascoltarlo: dà un quadro completo di come ci stanno prendendo per il naso (otturato).


Il pericolo maggiore deriva dal fatto che il vaccino salva dalla suina ma agevola l'insorgere di una gravissima patologia: La Sindrome di Guillain-Barre.

I reporter inglesi (che salvo i casi delle testate gossippare sono veramente reporter, non come in Italia) hanno intercettato una lettera riservata dal ministero della salute inglese indirizzata ad oltre 600 neurologi.
Nella comunicazione si invitano tutti i medici a prestare attenzione perchè a seguito della indiscriminata campagna vaccinatoria degli ultimi tempi, si è potuto constatare un aumento vertiginato di questa sindrome.
La lettera, dell’Health Protection Agency, l’organismo ufficiale che controlla la salute pubblica, è stata recapitata al giornale Daily Mail. Molti lettori si sono fatti la domanda del perché l’informazione non sia stata fornita direttamente al pubblico prima che inizi la campagna di vaccinazione per milioni di persone, molti dei quali bambini.
La lettera chiede ai neurologi d’allertarsi per un probabile aumento di un disturbo cerebrale chiamato “Sindrome di Guillain-Barre” (GBS), che potrebbe essere scatenata dal vaccino.

GBS attacca la guaina dei nervi, causando paralisi e inabilità a respirare, con conseguenze a volte fatali.
La lettera fa riferimento all’uso di un simile vaccino negli Stati Uniti nel 1976 quando:
• Ci furono più morti a causa delle vaccinazioni che a causa dell’influenza suina,
• Il vaccino può aver aumentato di otto volte l’incidenza della GBS,
• Il vaccino fu ritirato dopo appena 10 settimane, quando il collegamento vaccino-GBS divenne chiaro,
• Il Governo America fu costretto a risarcire milioni di dollari alle persone colpite.

Preoccupazioni si sono già manifestate che il presente vaccino non sia stato testato a sufficienza e che gli effetti collaterali, specialmente sui bambini, siano sconosciuti.

I sintomi della sindrome di Guillain Barre sono molti e particolarmente gravi: si parte strane sensazioni agli arti e alle dita, poi con dolori veri e propri. La malattia colpisce tutti i nervi periferici e si può arrivare a tetraplegia completa, nel giro di pochissimo tempo. Immaginatevi di svegliarvi alla mattina con una strana sensazione alle estremità, poi di avvertire verso sera dei dolori acuti e improvvisi in zone assurde del corpo. Sono i vostri nervi che mandano messaggi strampalati al cervello ma a voi questo non dice nulla. L’unica cosa di cui vi accorgete sono i dolori e la progressiva perdita di funzionalità degli arti.
In pochi giorni potreste ritrovarvi su una sedia a rotelle oppure sdraiati su un letto e intubati, perchè la GBS porta ad arresti respiratori e cardiocircolatori improvvisi.

Guardate questo video di una ragazza che ha a che fare con questa terribile sindrome:



E calcolando che siamo in Italia, siete praticamente morti.
Morti per vaccinazione da influenza cosiddetta "mortale".

Ancora una volta, spegnete la TV e accendete internet, oltre che il cervello.

giovedì 8 ottobre 2009

Berlusconi da Vespa: "Bindi, sei più bella che intelligente".

"Delirio di un povero vecchio" parte seconda.
Dopo la bocciatura del Lodo Alfano e la reazione furibonda di Berlusconi, Prostrazione Vespa non ha perso tempo nel confezionare una bella puntata di Porta a Porta, diversa dalle altre: mancava gnocca.
In compenso, c'era Rosy Bindi, della quale il nostro "premier" è stato costretto ad apprezzarne le qualità esteriori pur di denigrarne l'intelligenza.
Cosa non si arriva a fare quando ci si sente messi alle strette, eh?




"NOI NON PERMETTEREMO CHE LA SINISTRA RIBALTI IL VOLERE DEGLI ELETTORI".
Qualcuno, gentilmente, ricordi a Silvio Smemoranda Berlusconi che ha già preso accordi per il nucleare in italia, VIOLANDO UN REFERENDUM. Oppure che lo stesso LODO ALFANO è incostituzionale che non poteva essere approvato, perfino da una Corte Costituzionale "di destra".

Ricordo anche che lo stesso Vespa non è nuovo a polemiche con la Bindi: ricordate quando arrivò a staccarle il microfono, dopo aver detto che la poltrona dove sedeva la Parlamentare era BENEDETTA, solo perchè qualche giorno prima c'era stato sopra il suo caro Silvio?




Certa gente sarà anche più bella che intelligente, ma certi altri sono più ALTI che educati.

mercoledì 7 ottobre 2009

DELIRIO DI UN POVERO VECCHIO.



Reazione di Silvio Paurafottuta Berlusconi dopo la BOCCIATURA, da parte della Corte Costituzionale, del Lodo Alfano.
C'è un pò di luce in fondo al tunnel. Berlusconi dal suo, di tunnel, non ne stà più uscendo.
Ed è ora di rinchiudercelo a vita.

venerdì 2 ottobre 2009

Nubifràdicio.

Stamattina, come tante mattine, mi capita sott'occhio il giornale La Sicilia: benchè da qualche settimana anche a Catania si possa già acquistare La Repubblica, il monopolio "Ciancesco" dell'informazione su carta stampata è ancora troppo radicato. Nonostante questo, ho potuto notare (già da qualche tempo, forse proprio da quel famoso "report") una mai vista, strana, seppur moderata imparzialità negli articoli sulla nostra politica e sopratutto sull'andazzo ancora tragico della vita a Catania e in Sicilia. Certo, ho comunque notato una vena "destrorsa" (non c'è alcun accenno, ad esempio, alla manifestazione di domani sulla libertà di stampa), ma quantomeno si parla con critica, a tratti ragionata, dello schifo che attualmente ci circonda.
La carta è ancora bagnata dalla pioggia e dalle lacrime per il maltempo che in Sicilia ha mietuto morti e distruzione, soprattutto se si pensa al fatto che, quasi come per Sarno o per l'Abruzzo, nonostante il disastro annunciato, solo adesso che "il danno è fatto", Ritardo Bertolaso dichiara lo stato d'Emergenza. Il tutto fa solo ben sperare a noi che dormiamo su una bella faglia tettonica: lo sanno bene gli abitanti di Sumatra. O meglio, lo sapevano.
Ieri sera non ho guardato Annozero, ed era tanta quindi la voglia di sapere quello che la D'Addario ha rivelato a 7milioni di persone tutte curiosissime, credo, di conoscere meglio la vita delle Escort, visto che Berlusconi sta già mandando a puttane l'Italia intera, tantovale essere preparati dagli esperti del settore.



Ma lascio il meglio per ultimo e mi concentro sulle altre notizie. Prestigiacomo indagata per peculato: proprio lei, il ministro dell'ambiente che ha preso un jet superpotente e superinquinante per volare (unico passeggero) dalla Polonia fino in Italia, che ora è accusata di essersi fatta il guardaroba nuovo con i soldi del Ministero.
Nel giornale si parla anche di "quell'imbecille" di Invisibilità Di Pietro che è come sempre l'unico a gridare, al Presidente della Repubblica, in parole povere: FAI QUALCOSA, SEI IL PRESIDENTE, CRISTO!! ("Cristo" come esclamazione, sappiamo tutti che Gesù sta alla Presidenza del Consiglio)
E invece, via libera allo Scudo Fiscale, la cosa paradossale è che l'opposizione si assenta e il DL anticrisi passa per soli 20 voti, 23 assenti del PD. E la mafia, i suoi partiti e i suoi giornali festeggiano: "esclusione di punibilità" per reati penali quali: dal falso in bilancio, alla bancarotta fraudolenta, dall'emissione di fatture false a tutti i reati tributari. Per chi ha costituito fondi nero all'estero c'è l'opportunità di farla franca. Altro che "Patrizia"...



Santoro è stato sfortunato: proprio quando gli Italiani erano concentrati sulla vita di colui che "la maggioranza di loro" ha votato, arriva "questo cavolo di Nubifragio". Arriva Bertolaso, e ovviamente arriverà il futuro Premio Nobel per la Pace Silvio Briscola Berlusconi, le "disgrazie" capitano tutte a lui. Arriverà, salverà la situazione, i voti, e come sottolineano anche all'estero, LUI dirà... "NON PREOCCUPATEVI".
Ecco, non preoccupiamoci. Preferiamo rimanere di spalle, siamo Italiani. Il giornale è meglio chiuderlo e usarlo a mò di ombrello. Sta piovendo ancora, e non è sempre sempre acqua.



Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia

Blog Archive

Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates