venerdì 19 dicembre 2008

Guida alla raccolta differenziata, 1° parte: come riciclare i diversi materiali.

Benvenuti al primo di due post completamente dedicati alla RACCOLTA DIFFERENZIATA. Per molti è una "pratica" sconosciuta, o peggio, per altri è solo una perdita di tempo. La scusa più usata dagli Italiani che non riciclano i rifiuti è "Ma tanto poi li mettono tutti insieme lo stesso".
Ma anche se questo dovesse essere vero, quantomeno ognuno di noi avrebbe la coscenza pulita, e farebbe comunque qualcosa per rendere più pulito anche il nostro mondo.
Uno dei mali di questa società è la pigrizia, ma basta perdere pochi secondi ogni giorno, per differenziare come si deve, senza sbagliare e scoprendo PERCHE' riclare, COSA si può riciclare e cosa no, e COME farlo correttamente.

A cominciare dalla spesa:
  • Quando si va al supermercato, non vergognarsi di portare sacchetti di plastica usati per mettere la spesa!! Se tutti dicessero no allo "shopper" nuovo (che sullo scontrino sono 5Cent), si risparmierebbero ogni anno 300milioni di euro, e si farebbe un gran favore all'ambiente.
  • Scegliere prodotti con meno imballi possibili, e per la frutta, evitare i contenitori di plastica.
  • Salumi e formaggi preferibilmente al banco, siete sicuri di non trovare fosfati e vaschette (oltre al prezzo inferiore al confezionato)
  • Usare il meno possibile stoviglie di plastica, che sono tra i rifiuti che non è possibile riciclare.

RIFIUTI ORGANICI

Cosa buttare nel contenitore dell'organico (i classici cassonetti):
Scarti di cucina, Pane vecchio, Avanzi di cibo, Fiori recisi e piante, Gusci d'uovo, Salviette di carta unte, Cenere, Fondi di Caffè, Piccole ossa e gusci di molluschi, Filtri del thè, Fibre naturali (cotone, lino, canapa), Lettiere di piccoli animali domestici.

Cosa NON buttare:
Pannolini e assorbenti, Feci di animali, Carta patinata, Legno trattato, Grassi e oli, Confezioni di alimenti, Stracci.


PLASTICA

Il 90% dei contenitori di prodotti liquidi per la casa e per l'igiene personale è di plastica, che diventano 5milioni di tonnellate l'anno di rifiuti. Riduciamone l'utilizzo.
Con 1.000 tonnellate di plastica si risparmierebbero 3500 tonnellate di petrolio, che è l'equivalente dell'energia usata da 20.000 frigoriferi in un anno.


Cosa buttare nel contenitore della Plastica:
Tutti gli imballaggi di plastica in genere, Flaconi di shampoo o di cosmetici liquidi, Custodie per CD DVD e VHS, Retine per frutta e verdura, Confezioni di uova in plastica, Pellicole per alimenti, Polistirolo, Vasi per piante e fiori.

Cosa NON buttare:
Tutto ciò che non è un imballaggio, Tutti gli arredi (sedie, tavoli), Plastica dura (giocattoli, articoli casalinghi), Piatti e posate di plastica.


VETRO

Perfino gli antichi Romani sapevano che il ricliclo di un rottame di vetro permette un risparmio totale, essendo riciclabile al 100%. Ogni tre imballaggi riciclati, si risparmia l'energia per fabbricarne un successivo.

Cosa buttare nel contenitore del vetro:
Tutti gli oggetti composti esclusivamente di vetro. Attenzione però, per essere riciclato, il materiale non deve contenere residui visibili del suo contenuto.

Cosa NON buttare:
Lampadine e neon, Vetro pirex, Specchi e cristalli, Occhiali, Ceramica e porcellane, Oggetti che non entrano nel contenitore (ad esempio le damigiane)


CARTA

Il 90% dei quotidiani è stampato su carta riciclata. Grazie alla raccolta differenziata di carta e cartone, ogni anno in Italia si risparmiano emissioni nocive per l'atmosfera, risparmio equivalente a 6 giorni di blocco del traffico!

Cosa mettere nel contenitore della carta:
Giornali, libri, riviste e quaderni, Fotocopie, Scatole di pasta e detersivo, Imballaggi di cartone (a meno che non ci sia il contenitore apposito), Scatole per alimenti e blister.

Cosa NON mettere:
Nylon, Carta chimica dei fax, Cellophane, Cartacarbone, Copertine plastificate, Fazzoletti sporchi, Carta unta o incollata, Pergamena o carta oleata, Poliaccoppiati per bevande (tetrapak)

IMPORTANTE: anche una piccola quantità di questi oggetti rende tutto il resto non riciclabile!! E' fondamentale poi aver cura che non ci siano graffette di metallo e nastro adesivo.
Per il tetrapak, c'è un servizio di raccolta solo in alcuni comuni. Basta andare al sito www.tiriciclo.it (ho controllato, e guarda un po', Catania non compare).


ACCIAIO

7 scatolette daa 50g potrebbero diventare un vassoio, e con 2600000 scatolette si potrebbe realizzare 1KM di binario ferroviario, mentre con 19000 barattoli si può produrre un'automobile!

Cosa mettere nel contenitore dell'acciaio:
Lattine di legumi e frutta sciroppata, Lattina di tonno e simili, Bombolette spray per alimenti e prodotti per l'igiene personale, Tappi dei vasetti di vetro, Tappi a corona per bottiglia, Scatole di biscotti e simili.


ALLUMINIO

Con 150 lattine si potrebbe costruire una bici da corsa, e con 800 una citybike. Con 3 lattine si fa un paio di occhiali, e con 37, una caffettiera. Una lattina tra l'altro, ha un percorso di produzione tra i più inquinanti del pianeta.

Cosa buttare nel contenitore dell'alluminio:
Lattine con il simbolo AL, Lattine contenenti cibo per animali, Vaschette in alluminio (dolci, surgelati), Fogli sottili (coperchi di yogurt), Bombolette di deodoranti, lacche e panna (togliere i nebulizzatori in plastica).


RIFIUTI URBANI PERICOLOSI

Da 100Kg di olio minerale (quello per le auto e i macchinari) usato, si ottenogono ben 68Kg di olio nuovo.

Quali sono i rifiuti classificati come "pericolosi"?
Contenitori con marchio T, T+, F, F+, C, XN, XI; Farmaci e siringhe, Tubi Catodici, Lampadine e neon, Batterie, Batterie di auto e oli minerali, Cartucce esauste di toner, Oli vegetali esausti, Componenti elettrici ed elettronici (ad esempio le schede dei computer), Unità tamburo per fotocopiatrici, Nastri stampanti.

Alcuni di questi hanno i loro piccoli contenitori nelle tabaccherie o nelle farmacie, ma per lo smaltimento di molti altri, occorre rivolgersi al proprio Comune di residenza (auguri).


RIFIUTI CHE NON POSSONO ESSERE RICICLATI

Ogni frigorifero contiene mediamente 250g di Clorofluorocarbùri (freon, poliuretano), oltre all'olio minerale, altamente dannoso, contenuto nel motore del refrigerante. Gli ASSASSINI che buttano liberamente in giro i frigoriferi, come quello nella foto sotto, oltre a far malissimo all'ambiente rischiano una multa fino a 300 euro.

Quali sono i rifiuti classificati come "non riciclabili"?
Gomma, Calze di nylon, Cassette audio e video, Cocci di ceramica, CD, Pannolini e assorbenti, Cellophane, Cosmetici, Piatti e posate di plastica, Polveri dell'aspirapolvere, Secchielli, Bacinelle, Scarpe vecchie, Giocattoli, Piccoli oggetti di vetro verniciato, Penne, Lampadine, Piccoli oggetti in bakelite, Cartacarbone, Carta oleata e plastificata.

Per i cosiddetti "rifiuti ingombranti" (frigoriferi, tv, lavatrici), ogni comune deve avere per legge un servizio gratuito di ritiro di questo tipo di rifiuti.

Nel prossimo post troverete statistiche e una panoramica della situazione siciliana in tema di raccolta differenziata.



10 Commenti!! Fatti sentire!:

Stefania ha detto...

Volevo solo dirti che ci sono diverse disposizioni nei vari comuni,qui a Trieste il tetrapack v a con la carta,in ogni comune dovrebbero dare un pieghevole con le varie informazioni,ciò non toglie che molti lo buttano pure quello nel bidone insieme al resto.

Luca ha detto...

Il più di tutto questo è inattuabile in una città come Catania. Siamo troppo "spetti" per abbassarci a tanto, mica come quelli del nord Italia che sono stupidi e si fanno fare pure le multe per un po di "munnizza" che può essere stoccata a costo zero in una delle tante discariche non autorizzate.

Ho provato a importare questo modello fallimentare (e limitato solo al vetro) nell'appartamento che condivido con altri ragazzi provenienti da mezza Sicilia, da Enna a Siracusa ottenendo scarso successo. Così come accade quotidianamente nelle campane piazzate ai bordi delle strade che finiscono con l'essere riempite di tutto (il resto lo fa l'amministrazione che le svuota una volta a bimestre), capita sempre qualcuno che getta nel sacchetto del vetro rifiuti non differenziati. Nella mentalità del siciliano (ed è questa la nostra principale colpa) questa è solo una perdita di tempo.

Anonimo ha detto...

Luca, che ci vuoi fare...vogliamo dire la verità? La sicilia, soprattutto catania (volutamente scritta in minuscolo) sono infestate da TERRONI...
Si, il comportamento dei miei concittadini mi ha fatto diventare razzista nei confronti della mia stessa gente. Al Sud ci sono due tipi di meridionali: Gli onesti (la minoranza), ed i terroni (presenti in tutti gli strati sociali, dal posteggiatore abusivo al prof. universitario, per finire con i migliori, i politici).
Spero che la lega Nord attui un serio e rigidissimo federalismo fiscale, perchè il sud merita di essere ridotto alla fame, dopo decenni di mangiunia, sprechi, ed allegra irresponsabilità (vedi quello pseudo-umano di scapagnini). Ma ci credo poco, visto che hanno fatto passare il decreto salva-catania...
La soluzione finale? Meglio che non la scrivo...

Gaetano ha detto...

...Napalm a tappeto??? :P

enribo ha detto...

pienamente d'accordo con luca e anonimo...

Elì ha detto...

Ciao Gaetano.. Interessantissimo blog, complimenti! Ci ero capitata prima ma non sapevo fosse il tuo. Non vedevo l'ora di sentire parlare della situazione catanese della differenziata..io la faccio in ogni caso per abitudine e principio, ma mi infurio quando scopro certe cose. C'è troppo bisogno di informazione..Ma non potrebbero spiegare il riciclo in tv ad ogni pubblicità invece di ripetere ogni 5 minuti dove mettere la crocetta alle elezioni?????
Uff..
(Vabbé che io non la guardo quasi più la tv, e quando capita mi sembra sempre più inutile..fa cadere le braccia..)
Ciao:)

kuwuwait ha detto...

Your blog looks nice, even so it would be far better if you’ll be able to use lighter colors too as a professional design. This will make sure that a lot more readers come to check it out.Informative post by the way!

generic nolvadex

mudupock ha detto...

I’ve been into blogging for quite some time and this is definitely a great post.Cheers!

generic paxil

Anonimo ha detto...

By extension, it is relatively easy to obtain through companies like AAA.
Where You Won't Find a Cheap Paphos Car Hire in Colorado Springs, CoWhere you can find here so many friendly Cypriots. This exotic island and has beautiful views.

Stop by my homepage: car rental paphos airport cyprus

Anonimo ha detto...

Having a self-driven car or having a hired car from
Car Hire Toulouse Blagnac Airport. You have many Paphos Car Hire services
are not a Canadian citizen and is not a system in a vacuum.
With a name like" Raptor" these brightly colored sea dragsters look like they're doing 100 MPH even when standing still. After a couple of power sources and improves mileage.

Also visit my webpage :: paphos car hire cheap

Posta un commento

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia
Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates