giovedì 20 novembre 2008

Facebook non mi avrai mai!!!



Finalmente è stato aperto uno spazio dedicato a tutti coloro che non "si faranno" MAI facebook!!
O almeno... questa l'intezione!! Al giorno d'oggi, alla faccia della privacy, i social network sono una delle "mode" che più stanno raccogliendo consensi, e da parte di gente di tutte le età!! Il divertentissimo video sopra ne è una dimostrazione...

Facebook è un bellissimo (diamo a Cesare quel che è di Cesare) social network, tramite il quale si possono rintracciare persone di cui si erano perse le tracce, ex ragazze/i, compagni di scuola, di naja, ex colleghi di lavoro e parenti lontani. Questo grazie al fatto che per iscriversi si usa sia il nome che il cognome. Non solo, su facebook si possono creare "gruppi" su e per tantissime cose, eventi, situazioni. Insomma, è arrivato un nuovo strumento per buttare DEFINITIVAMENTE le nostre giornate nel cesso!!!
E' arrivato quasi 5 anni fa, fondato il 4 febbraio 2004 da Mark Zuckerberg, all'epoca diciannovenne e studente presso l'università di Harvard. Adesso miliardario, ovviamente.
Il sito conta attualmente oltre 100 milioni di utenti in tutto il mondo ed è valutato più di 16 miliardi di dollari.
C'è anche un sito italiano, che oltre a parlare del mondo contro facbook, raccoglie gli articoli e i commenti di quelli che ancora non hanno ceduto alla tentazione di questo ennesimo parto della guerra dei social network!! Quindi invito tutti gli integerrimi lettori che non hanno ancora intrapreso questa strada (a quanto pare senza uscita) a leggere e visitare di tanto in tanto nofacebook.redazionezero.net

20 Commenti!! Fatti sentire!:

Leandro Perrotta ha detto...

FACEBOOK, un ambiente di Social network un taninto più selezionato :-)

Anonimo ha detto...

grande fratello = facebook = merda

che dio maledica quello s.tronzo che l 'ha inventato

Andrea ha detto...

èh si purtroppo è così.. strumento per buttare DEFINITIVAMENTE le nostre giornate nel cesso!!!

un mondo di pecore!

Anonimo ha detto...

scusatemi ma tra quelli che si iscrivono a Facebook e quelli che si iscrivono a NOFACEBOOK io vedo unicamente lo scontro tra "UTENTE" e "ANTICONFORMISTA COSTI QUEL CHE COSTI"...

in entrambi i casi penso vadano rispettate le volontà dei singoli...

Gaetano ha detto...

A un blog come NO FACEBOOK non ci si "iscrive"!!!
Senno' che senso avrebbe dire che si è contro facebook se si aprisse UN ALTRO network??
Un blog si legge e al massimo si commenta.
Non ci sono mai stati "raduni di persone che leggono un blog".

Quindi sarebbe meglio prima di parlare subito di anticonformismo, capire cosa è uno e cos'è l'altro.

Anonimo ha detto...

Ma quale insicurezza di Facebook.

La procedura per vedere profili e foto NON funziona!

Anonimo ha detto...

facebook....raduno mondiale dell' ipocrisia e della falsita'....dove il piu' delle volte si mostra cio' che vorremmo essere....e nn ki si e' veramente....!!!

Anonimo ha detto...

il problema non è facebook si,facebook no...il problema si concretizza nel modo con cui si usa facebook,come d'altronde tutto ciò che ha un potenziale informativo (internet in generale,tv,ecc...). Anche io inizialmente ero scettica nei confronti di fb e derivati ma mi sono resa conto che come oggi come oggi internet e i sociale network in particolare sono un ottimo mezzo per diffondere notizie che in tv o nei giornali non ci saranno mai rivelate...ecco perchè d'alia ha avanzato la proposta di legge di oscurare fb e tutti i blogs che risultano scomodi allo psiconano&company...

Gaetano ha detto...

Si ma faccialibro non ha alcuna valenza informativa!! Anzi... ti prende quell'ultimo brandello di privacy rimasto e te lo toglie!! Perchè (già + volte detto in questo blog) anche se ti cancelli, i tuoi dati rimangono online!!

Facebook sta diventando una moda e a pensarci non se ne sentiva minimamente l'esigenza!

Per la diffusione della VERITA' e di ciò che è SCOMODO a chi è al potere esistono i BLOG e YOUTUBE!! Che se fossero visti e letti soltanto la metà di quanto è vista la tv (la NOSTRA tv, quella lobotomizzante) ci sarebbe una ben diversa situazione politica in tutta italia (in meglio ovviamente)

Anonimo ha detto...

per quanto riguarda la valenza informativa,ti ripeto che inizialmente non mi sarei "venduta" a fb nemmeno se mi avessero assicurato le dimissioni di fede in cambio,e non è che tutt'ora ne sia una fan accanita...è ovvio che,pittosto di stare tutto il giorno su fb (o msn o badoo o myspace o youtube o youporn ecc ecc ecc) col solo interesse di spettegolare sui fatti degli altri e/o guardare l'ultimo video di marco carta e/o mettere in mostra il profilo migliore,preferirei seppellirmi viva..tuttavia, anche i giovani che passano proprio così le giornate prima o poi si imbattono in qualche gruppo creato allo scopo di far pervenire anche a questi individui informazioni che per altre vie non avrebbero mai avuto...è questo il meccanismo..qualcuno dice facebook=grande fratello...solo che il grande fratello resterà sempre qualcosa impostaci dall'alto,fb invece è + malleabile!utilizziamolo per far conoscere i "fatti" a chi di propria iniziativa non si interesserà mai a tali "fatti"...

per quanto riguarda la privacy,il problema è indubbiamente + grande di quanto si pensi e va oltre fb...la violazione della privacy è il prezzo che paghiamo per mandare mail,iscriverci a questi tipi di network...il nostro computer in generale è un cofano pieno di informazioni utili...non so se mi spiego!

Anonimo ha detto...

che zeus vi fulmini!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

a me facebook mi piace.
Ho ritrovato compagni di classe delle elementari e a fine mese organizziamo una pizza.
Ne valeva la pena, almeno per chi si accontenta e vive giorno per giorno, lavorando e godendosi una volta a setimana una serata con gli amici.
Come vita è squallida e monotona, ma è l'unica che abbiamo.
Cambiare? Magari, ma cambiare vita se lo può permettere chi ha soldi o se li procura.

Anonimo ha detto...

perché snobbarlo?
facebook può anche servire, chi non lo usa può avere un'opinione a riguardo ma non lo può valutare, sarebbe poco credibile.
certo è uno strumento da conoscere
anche un coltello è pericoloso da usare se non sai da che parte impugnarlo
e poi le realtà all'interno dei social network sono tante, non tutti gli utenti sono pecore che vanno ai "facebookparty" (e anche lì: saranno ben fatti loro :D)
ciao!
sandra

Anonimo ha detto...

Creare una web community anti-facebook che contesta i social network... questo paradosso mi fa impazzire!

Gaetano ha detto...

Un blog non è una web community ma uno spazio dove gli utenti COMMENTANO solamente senza interagire nè fra di loro nè con il blog stesso. Quante volte devo ripeterlo?
INFORMARSI PRIMA DI PARLARE PLEASE.

Anonimo ha detto...

no davvero facebook non mi avrà mai e poi mai....io voglio una vita vera e ne ci tengo a far sapere i cazzi miei agli altri ne ci tengo a sapere quello che fanno gli altri....chissenefrega!!!!!....io i miei amici li ho fuori da questo computer....abbasso facebook e tt quei malati mentali che passano la vita a preoccuparsi di chi li ha aggiunti, le foto che hanno messo, di spettegolare della gente,........

Anonimo ha detto...

Salve a tutti finalmente un blog che affronta nella giusta maniera questo argomento!se devo dir la sincera verità mi son rotto proprio i coglioni di sentire gente che mi chiede quando vieni su facebook!oppure ai qualcosa da nascondere!!!ma andate a fanculo e fatevi i cazzi vostri!!!ma non bastavano msn i blog cellulari mail ecc!!!no ora coi socialnetwork dobbiamo per forza condividere tutto con tutti in una giungla virtuale forviante e distorta dove tutti vogliono sapere tutto di tutti ma alla fine sanno tutto di niente!!perciò a rigor di logica sono un palliativo o scorciatoia virtuale e del tutto superficiale per ovviare alla realtà che e ben tutt’ altra cosa!quindi ne concludo che i socialnetwork stanno distruggendo le relazioni sociali fra le persone facendo rincoglionire una marea di gente davanti al pc!!perciò svegliamoci!!perchè ha guadagnarci sono solo i creatori di questi mezzi del cazzo che rivendono i dati personali sbattendosene altamente della nostra privacy!! anche quelli sensibili a scopo di lucro!!!svegliaaaaa!!!e meditate gente!!!!! Quindi se tutti gli utenti a mio parere fossero costretti ad iscriversi con i dati veritieri come avviene secondo le regole della privacy di una normale compagnia telefonica dove ognuno si prendesse la responsabilità di cio’ che scrive e dice be io penso che sarebbe un primo passo!ma pur sempre un cazzeggio virtuale!ma al fin dei conti la rete non è tutta cosi ci sono altri mille modi di gran lunga meno intrusivi e più diretti per fare conoscenza senza dover condividere i cazzi nostri con mezzo mondo!!!percio’ viva il caffe con gli amici le uscite e la vera amicizia e fanculo faccia libro di merda!!!!

Anonimo ha detto...

facebook è una moda passeggera, tra qualche anno non se lo filerà + nessuno

Anonimo ha detto...

Facebook fa schifo, tutti non fanno altro che stare attaccati a quel cazz di social network, e quando non sono al pc, con le altre persone parlano delle cose che ci sono o che hanno visto su FB, che vergogna!!
Ehehehe..... pensate che in America mi pare che sia una delle prime cause di separazione e divorzio tra le coppie..............
ehehehehehehehheheheheheh
FUORI DI TESTA

Anonimo ha detto...

A huge dick in my pussy,the warm wet tounge up our arse and cum
along with pussy juice all over me. Fuck, ozzy

My web site; hcg injections
Also see my web page :: hcg injections

Posta un commento

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia
Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates