martedì 26 febbraio 2008

Festival di Sanremo 2008 e dopofestival. Prima serata.

Agli antisanremisti dico subito che non parlero' OGNI GIORNO del Festival. Mi limiterò a commentarne le fase iniziali, gli ospiti, le onnipresenti gag, e le immancabili canzoni.
La kermesse si apre con una scenografia come al solito grandiosa, a opera del "solito", grandissimo Gaetano Castelli, che introduce l'orchestra che suona vecchi successi Sanremesi, culminando con un'esebizione (discutibile) di "Volare" (nel blu dipinto di blu) di un Gianni Morandi che introduce il classico lietmotiv di ogni edizione. Ovvero il fatto che non si "svecchierà" proprio un bel niente.
Interessante l'apertura "ufficiale" di Piero Chiambretti, che si cimenta in una gag con Del Noce (direttore di Rai1) (ancora) dal gusto scialbo. Tutto diverso è l'ingresso di Pippo Baudo, anticipato da 12 "sosia" opportunamente mascherati che come in Matrix si fiondano piano piano su Chiambretti. Da una "botola" sul palco, esce poi il tredicesimo (come i Sanremo che ha condotto) vero Pippo.



Il Festival comincia nel pieno rispetto della sua tradizione. Paolo Meneguzzi è stato il primo ad esibirsi, (via il dente, via il dolore) e se "il buongiorno si vede dal mattino"... Come si prevedevo, molte canzoni non hanno convito affatto. Altra prestazione che mi ha lasciato perplesso è stata quella di L'aura, che ha avuto la felice idea di fare una bella imitazione di Elisa. (cliccare per credere) Mah...
Nel rispetto della giovinezza che deve avanzare, arriva un Cutugno in stile "mi sono accorto che forse sono figo" alla Baglioni: lampadatissimo con il classico look "crisi di mezza età". Toto conclude, e lascia poi il posto alla prima vera bella canzone fino a quel momento.
Quella di Frankie Hi-NRG: "rivoluzione".



Arriva anche Fabrizio Moro, che si presenta con un surrogato della sua "Pensa", canzone vicitrice l'anno scorso della categoria "giovani". A proposito di giovani, dopo Moro arrivano i Melody Fall, 4 EMO in stile pseudofinley (già gli originali non è che...) e 30 seconds to mars, e l'ennesimo FIGLIO DI POOH, Daniele Battaglia, per l'appunto figlio di Dodi.
Fortunatamente tutto questo viene spazzato via da uno dei più bravi cantautori italiani. Max Gazzè, con una canzone intelligente e ironica: "il solito sesso".
Degne di nota pero', fra i giovani sono state le esibizioni dei Frank Head (con un brano stile Goran Bregovich), di Valerio Sanzotta, con "novecento", una canzone molto orecchiabile di "Dylaniana" memoria, e di Giua, con un pezzo dalla doppia valenza, "tanto non vengo". Sembrava di rivedere la rettore, ma più calma.
La prima puntata della 58esima edizione del Festival di Sanremo finisce con il solito ritardo.. ma poco importa... è il momento del Dopofestival!!




Sorbirsi Meneguzzi, la Tatangelo, e il Poohetto è valso tutta l'estenuante attesa. Elio e le storie tese sono stati come sempre grandissimi e geniali, con le loro rivisitazioni delle canzoni di Cutugno e Zarrillo, e con le discussioni con i critici musicali che si sono rivelati più critici che mai, tanto che gli animi si sono scaldati parecchio quando hanno cominciato a parlare proprio di Toto Cutugno.

Vedremo la puntata di stasera: personalmente attendo con ansia Sergio Cammariere, i Tiromancino, e Mario Venuti.

11 Commenti!! Fatti sentire!:

Conso ha detto...

tiro ad indovinare: hai sentito il commento della gialappa's?

Gaetano ha detto...

Beh sono dovuto stare appresso la registrazione dei pezzi.. quindi non molto.
Ma come mai... noti qualche spunto in comune?? XD

Conso ha detto...

Siccome non ho nulla da fare voglio citarti i "punti in comune":

-"12 "sosia" opportunamente mascherati che come in Matrix"

-L'aura, che ha avuto la felice idea di fare una bella imitazione di Elisa.

-"arriva un Cutugno in stile "mi sono accorto che forse sono figo" alla Baglioni"

-Fabrizio Moro, che si presenta con un surrogato della sua "Pensa"

senza contare l'astio che provi per mario venuti

poi sinceramente mi sono addormentato...

Gaetano ha detto...

Astio per Mario Venuti?? AL CONTRARIO!!! Ma si nota questo??

Beh su Matrix, moro, e l'imitazione di elisa non ci voleva certo la gialappa's.. era palese!! :D

Per cutugno si, mi è piaciuta la battuta che hanno fatto loro eheheh

Melina2811 ha detto...

se ne vuoi parlare ogni giorno significa che hai anche la costanza di vederlo tutti i giorni, io ieri sera non l'ho visto e stasera me ne stò al pc..... ciao da Maria

cuoredicane ha detto...

Caro Gaetano,
In qualità di amico ciclista, ti prego di venire a gettare un occhio al mio blog.
Dopo un post in cui ho avuto il coraggio di dire la mia in merito ai SUV e ai loro conducenti, mi sono ritrovato nel mirino della Federazione Italiana Fuoristradisti. I suoi aderenti puntualmente visitano il mio blog e mi ricoprono di ingiurie e di minacce (anche di morte).

A questo link trovi tutto quanto: http://cuoredicane.ilcannocchiale.it/?r=111777

I signori fuoristradisti discutono amorevolmente sul mio conto su un loro forum in questi termini:

http://forum.fuoristrada.it/messages/9/262552.html
http://forum.fuoristrada.it/messages/9/263213.html

e, ciliegina sulla torta:
http://forum.fuoristrada.it/messages/9/263432.html

Sono perfettamente cosciente di essere andato per primo sul pesante e di avere provocato una reazione, ma non credi che qui si stia esagerando? Lasciami un saluto per presa visione.

Cordialmente,

Cuoredicane.

Gaetano ha detto...

Melina: no ho detto infatti che non ne parlerò molto!!! Solo la prima e la seconda serata.

Cuoredicane: Vengo a salvarti!! (se posso) cmq che deficienti quelli... :)

Viol@ ha detto...

mmmmmmm........ odio sanremo x tutto!!!!

A mio avviso unico cantante davvero degno di nota e ke tu non hai minimamente preso in considerazione: EUGENIO BENNATO: tarantoso, unico, meridionale, stupendo......

Ti è sfuggito? Non ti sembra degno nemmeno di esser nominato? O cos'altro?

X il resto non m è piaciuto nessuno, nemmeno i cantanti ke stimo (Cammariere, L'Aura, Frankie Hi Nrg....) e da cui m aspettavo di + ....

Gaetano ha detto...

Non ne amo particolarmente il sound.. . E poi io tengo troppo per Max Gazzè... lui si che è troppo sottovalutato!!

Viol@ ha detto...

A me la tarantra piace davvero tanto....
E la canz ke ha portato Bennato al festival è davvero molto bella!!!!!

In quanto a Gazzè, ank'io tengo molto a lui..... ma la canzone non m è piaciuta molto.... diciam ke non m ha colpita!!!!

Francesca ha detto...

Vedere in tv, a quell'età, ancora gente come Carlo Conti o Baglioni lampadatissimi fa percepire la volontà di queste persone di non darsi una ragione agli anni che passano. Che poi alla fine non si rendono conto che l'uomo "più vecchio" è anche più attraente e affascinate senza necessariamente abbronzarsi dalla mattina alla sera.

Posta un commento

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia
Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates