venerdì 15 febbraio 2008

Scontro mortale tra bus e tram a Milano e la pericolosità dei SUV.

Chi aveva ha detto che i SUV uccidono e chi sostiene questa cosa, alla fine ha delle piccole soddisfazioni. Oddio... chiamarle così proprio non va bene, visto che in questo caso c'è scappato anche il morto. 1 Morto e 11 feriti, per la precisone.
Milano, S.Valentino 2008, Corso Porta Vittoria: un bus e un tram decidono di unirsi in un abbraccio mortale, aiutati da uno Sport (in)Utility Veichle, il cui conducente... UDITE UDITE...

avrebbe "semplicemente" tentato di immettersi nella corsia preferenziale riservata ai mezzi pubblici, costringendo il bus a sterzare bruscamente.


Ovviamente l'assassino ha attribuito la colpa a dei pedoni che stavano attraversando la strada improvvisamente. Ma per favore!!!! Adesso, Marco Trabucchi (questo il suo nome), 38 anni, è stato iscritto nel registro degli indagati.
Ecco la dinamica:

Il Porsche Cayenne (fallo adesso il figo, stronzo! n.d.r.) ha cercato di sorpassare l'autobus della linea 60 per immettersi nella corsia preferenziale. Nella manovra avrebbe urtato il bus e lo avrebbe spinto di lato contro il tram della linea 12 che sopraggiungeva proprio in quel momento. ''Ho visto la Porsche Cheyenne - dice un testimone - spostarsi sulla corsia preferenziale e scontrarsi con l'autobus che viaggiava nella stessa direzione. Poi l'autobus si è schiantato contro il tram''.

Perchè, nonostante tutto quello che si sa sulla pericolosità dei SUV in città, si consente ancora la loro circolazione??

Perchè poi devono rompere le palle a chi vuole farsi una bici elettrica? Pensate che le bici elettriche che generano più di 250W sono PROIBITE DAL CODICE DELLA STRADA.
Noi, con la pedalata classica, ne generiamo più di 1000!!! ASSURDO.
Senza contare che, se si becca il vigile pignolo (e sopratutto istruito sul codice) si rischia la confisca del mezzo e 1500 euro di multa.
Mezzi INQUINANTI E PERICOLOSI come i SUV, no.

Guardate questa pagina, nella quale c'è un video di una sfida cittadina tra un SUV e una BICI, inutile dire chi vince, pero' il video è esemplificativo di come qualsiasi mezzo a motore, in città sia nettamente inferiore alla bicicletta, sia essa elettrica o no.

Notare poi la faccia di bronzo del Vicesindaco di Milano Riccardo De Corato che continua a dire che "I SUV non sono un problema". Probabilmente per lui no, visto che sicuramente ne avrà almeno due!!!
E' frustrante poi sapere che il mercato delle auto e quindi del petrolio è talmente sicuro di sè e dei suoi seguaci politici, che subito rende "etichettato" colui che si manifesta contro questi mezzi infernali.
Sto parlando del Sindaco di Londra Ken Livingstone, da sempre super ambientalista, contro questi macchinoni, e per questo chiamato "Ken il rosso". Egli ha annunciato infatti che dal prossimo mese i proprietari "delle bombe ecologiche a quattro ruote motrici", dovranno sborsare 25 sterline al giorno (33,5 euro) per entrare nel centro della capitale, anche se residenti.

CE NE FOSSERO DI SINDACI COSI'!!!

Invece noi abbiamo "Ecopass" farlocchi a cifre irrisorie per i ricconi che stanno in centro, Amministrazioni che neanche considerano idee come piste ciclabili, e se lo fanno è solo per far finta di essere ambientalisti (difatti poi non portano a termine i lavori), o altri, che mandano la polizia a fermare raduni ecologici come le critical mass, come è successo a Frosinone l'anno scorso.

SEMPLICEMENTE RI-DI-CO-LO

Per finire, ecco dei link sulla pericolosità dei SUV. Se siete tra i propietari, fate in tempo a rottamarli. Tanto tra poco partirà l'euro 5... bella stronzata eh??

48 Commenti!! Fatti sentire!:

suburbia ha detto...

Indipendentemente dalla tragedia anche io odio i suv e ogni auto spopositata usata senza criterio, tipo un 100 cavalli per fare 100 metri.
bel blog, ciao

Anonimo ha detto...

Ma quali SUV !
La colpa è di chi li guida non dell'auto !!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Guarda sei il tipico italiano che parla tanto per parlare,se ancora non hai capito che la colpa non è delle auto ma di chi la guida.Io ho un suv e non ho mai preso una multa,e anzi visto le dimensioni dell'auto mi accorgo che vado piu'piano di quando per esempio uso quella di mia moglie.E per inciso inquina sicuramente meno della tua.
Paolo

Anonimo ha detto...

Secondo me.. avete tutti torto e tutti ragione..o melgio:
Non è colpa del SUV questo è chiaro (la macchina non è pensante);
E' colpa di chi guida (senza meno) ma:
E' pur vero che ormai viviamo in una società in cui il più ricco è quello che riesce a gestire + leasing, rate, mutui e finanziamenti vari; una società in cui le aziende non sono il traguardo di chi vuole dimostrare le proprie capacità imprenditoriali, ma sono solo il mezzo per accedere a tutte le rate di cui sopra (e per evadere il fisco).
Bisogna aggiungere che:
Questi stessi imprenditori di aziende (anzi azienducce) hanno il loro avvocatuccio che gli salva patente e multe, si perché essendo il loro tempo “denaro” corrono, se ne infischino dei limiti di velocità vanno a pranzo a Milano, appuntamento di lavoro a Torino, solarium a Brescia cena a Roma.
Sono gli stessi imprenditori di azienduccie che prendo lavoratori con contratti di: formazione, apprendistato, tempo determinato, a nero…etc etc , che ti fanno discorsi tipo: da contratto l’orario qui in ufficio (o in produzione) è dalle 8.30 a 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00 però in azienda è “usuale” venirci alle 8.00 fermarsi alle 13.00 etc etc….
Sono gli stessi che dicono “è ma il dipendente quando stacca non ha più nulla a cui pensare..io ho le preoccupazioni”… infatti i dipendenti quando staccano non hanno preoccupazioni tipo: faccio solo 1.000 € al mese, sono precario ho una famiglia il TG parla di rincaro prezzi, la banca mi sta strozzando ..etc etc..
Si infatti chi è che le banche strozzano… i piccoli risprmiatori i “dipendenti..gli operai” perhcè? È chiaro:
Se tu vai li a far gestire poche migliaia di euro al mese loro si hanno in mano il tuo deretano…
Se tu hai un azienda e “li fai lavorare sui prestiti” sei tu che hai il loro deretano (frase dell’economista Fridman).
Tutto questo li fa diventare dei piccoli superman facendoli sentire in diritto di comportarsi come cazzo gli pare … ed ecco le tragedie….
Conclusione:
I SUV sono le macchine + inutili mai inventate, chi le guida è galvanizzato dal sistema e in culo andrà sempre ai poveri disgraziati, anzi no!.. alle persone NORMALI che vivono il mondo (senza inchiappettarselo) e che viaggiano distrutti su un autobus mentre tornano a casa dopo il lavoro.
E io qui ci metto nome e cognome..saluti da
Fabrizio Marano
P.S.
Dopo questo post è normale che gli imprenditori e simili mi faranno nero..e gli altri mi daranno ragione … perché il potere logoro chi non ce l’ha?... no perché ci sono umani e disumani..

Anonimo ha detto...

Caro Marano,mi risulta che quelli che corrono di piu'e quindi se ne infiaschiano delle multe e dei punti sono i giovani del sabato sera,che forse nemmeno lavorano e non tutti quelli che hanno i soldi per pagarsi le multe(certo anche qualcuno di loro)ma non fare di ogni erba un fascio.

Anonimo ha detto...

Caro Marano,mi risulta che quelli che corrono di piu'e quindi se ne infiaschiano delle multe e dei punti sono i giovani del sabato sera,che forse nemmeno lavorano e non tutti quelli che hanno i soldi per pagarsi le multe(certo anche qualcuno di loro)ma non fare di ogni erba un fascio.

Anonimo ha detto...

Per Gaetano ma tutta questa polemica la facevi se il conducente della macchina era un precario alla guida di una panda??

Anonimo ha detto...

conoscendo personalmente l'autista del tram mi addolora che ci sia tanta gente ignorante al mondo (caro gaetano.....cosa fa l invidia...)quello che e' successo succedeva anche se c'era alla guida il solito spinellato sull r4 con l'adesivo dell omino che schitarra...rifletti prima di giudicare...

Anonimo ha detto...

non penso una bici elettrica sia vietata. Al limite può essere considerata ciclomotore elettrico se supera una determinata potenza.

Anonimo ha detto...

come volevasi dimostrare, mettiamo a confornto un 20enne con i 30enni ed oltre, l'irresponsabilità biologica con l'irresponsabilità dolosa...ehehe mi fate ridere..

P.S.
naturalmente anche un precario con il pandino poteva scatenare tutto ciò...ora vi chiedo di controllare in 7 gg quanti incidenti sono imputabili al sabato sera..e quanti nella settimana lavorativa...

P.P.S.S.
..spinello del giovane contro cocaina dell'adulto...mmm mesà che sta meglio il giovane....almeno professa "pace e amore" eheheh

Anonimo ha detto...

Caro Gaetano prima di parlare informati bene

Gaetano ha detto...

Caro ANONIMO, per, me quello a non essere ben informato e a parlare dall'alto del tuo SUV, sei tu.
Ma che te lo spiego a fare? Sei così convinto che non credo cambierai idea. Quindi la seguente risposta a quello che hai detto è per coloro che leggeranno oltre.

Visto che hai un suv, mi dispiace che tu non sia informato su quanto è inquinante il tuo "mezzo", e quanto inutile sia in città. Ti ricordo che 3500 persone in italia ogni anno muoiono per cause legate allo smog. Per inciso, la mia auto è a GPL e la uso solo quando è strettamente necessario. Al lavoro (e lavoro in un ufficio) ci vado in bicicletta. Non è elettrica, e abito a catania. Una città non certo in pianura.

Detto questo, mi sembra strano che tu non sappia che un SUV scarta gli ostacoli con molta più difficoltà rispetto a una normale auto alla stessa velocità, è più instabile e le probabilità di ribaltamento sono + alte. Questo è dovuto al baricentro innalzato. Tra l'altro un SUV che sbatte o viene tamponato si fa molti meno danni in proporzione, grazie a dei rinforzi particolari, che quindi ne fanno aumentare anche il peso.

Il "precario" con la Panda, proprio per la sua condizione economica, difficilmente farebbe manovre simili, compromettendo ingenti capitali, senza contare le vite umane.

Parli di INVIDIA. Assolutamente no. Anche avendo i soldi, e per inciso ce li ho, non comprerei mai un SUV.

Ti do ragione nel momento in cui dici che molti altri anche senza suv, sopratutto coi motorini, mannaggia a loro, fanno manovre simili. Tutto questo, senza quel falso senso di sicurezza che il SUV dà, sarebbe stato meno probabile.

Se scrivo una cosa sul mio blog, la scrivo con cognizione di causa: la legge EFFETTIVAMENTE vieta bici elettriche al di sopra delle 250W, uno scandalo.

Saluti...

PS: EURO 1,45 al litro. Più che la sicurezza degli altri, mi preoccuperei della SCIATALGIA dopo essere passati al rifornimento. ;)

AH, e in ogni caso, sarebbe opportuno che gli ANONIMI si loggassero o almeno si firmassero in qualsiasi modo, ma giusto per capire chi sta parlando di cosa e contro chi.

Spiegami dov'è che non sono informato, poi: sul fatto che sono molti di più in una settimana gli incidenti in città che quelli il sabato sera?? Entrambe dimostrazioni di come l'auto e derivati siano diventati sempre più un'ARMA e non un mezzo di trasporto.

Anonimo ha detto...

...non mi risulta che l'italia vada male per colpa di chi si fa gli spinelli o di chi il sabato sera può avere un incidente....l'italia va male grazie a questi simil "superman"... bravo fabrizio!

Anonimo ha detto...

a mio modestissimo parere suv o non suv se si iniziasse a punire veramente(anche con la morte) chi causa simili cose,forse si andrebbe meglio,ma nel paese dei balocchi...chi ubriaco uccide 4 ragazzi diventa una star.....

Gaetano ha detto...

Visto che succede a non firmarsi? Non si distinguono gli anonimi "buoni" dai "cattivi"!! eheheheh :D

Straquoto i due commenti precedenti a questo!!

ivan ha detto...

Sono un imprenditore!! come quelli citati , ogni mattina alle 6 mi sveglio vado in azienda a volte non pranzo e ceno alle 21 quando finalmente arrivo a casa, pago lo stipendio di 12 famiglie , prima di avere gli operai facevo tutto con il mio socio, lavoro manuale e di ufficio , ho ipotecato la casa dei miei genitori , e credetemi non tutto va sempre bene , guido un hummer , e con tutti i rischi che mi prendo penso di essermelo guadagnato!!!.....ero anche io un operaio..... ed è facile giudicare

Anonimo ha detto...

ivan,la mia vita e' simile alla tua,tranne che io ho una modestissima antara opel,me la sono sudata,ma da oggi sembra che io abbia in mano un m60 abrams(carro armato)......e che pago lo stipendio a solo 7 famiglie (tra questi due hanno suv...)

Anonimo ha detto...

carissimo sig Gaetano io ho una nuovissima fiammante captiva con antiparticolato di serie,mi sembra fino a prova contraria che inquini di piu' la panda o come si diceva piu' su l'r4 che ancora fanno circolare...questo si che e' uno scandalo!sapendo bene tutti come funziona la revisione annuale....

Gaetano ha detto...

Filtro antiparticolato??
LA STRONZATA DEL SECOLO alla quale tutti hanno abboccato.

Il FILTRO ANTIPARTICOLATO, non fa altro che aumentare sensibilmente l'inquinamento riducendo le PM10 in particelle ancora più dannose (e ce ne vuole) pericolosissime, come le PM 0,1 che non essendo monitorate è come se non esistessero per i rilevatori d' inquinamento, esattamente come fanno con gli inceneritori.
La cosa più inquietante di tutto questo è che una singola particella di PM10 che viene trasformata in PM 0,1 ne forma un milione di quest'ultime! Quindi si passa da una particella non particolarmente pericolosa ad un milione di particelle che provocano facilmente tumori ed altre gravi malattie, una vera follia!
In tutto questo adesso proveranno pure a vendere i filtri antiparticolato per le nuove auto a gasolio che ancora ne sono sprovviste, in questo modo i lobbisti delle automobili (ovvero dei nostri predatori naturali) ci guadagneranno, l' ambiente diverrà più inquinato, i consumi aumenteranno e dato che per trasformare le PM10 in PM più piccole si deve pure aggiungere una sostanza chiamata cerina (ossido di cerio) si creerà un ulteriore inquinamento.

Fonte: Il blog di Alessio (http://alessios4.blogspot.com/2008/02/la-favola-del-filtro-antiparticolato.html)

...Altro da aggiungere?

LUCY ha detto...

HO LETTO TUTTI I COMMENTI E CE NE SONO ALCUNI VERAMENTE ASSURDI.
GAETANO, E' INUTILE CHE DICI CHE NON PARLI PER INVIDIA PERCHE' SI LEGGE IN TUTTO QUELLO CHE SCRIVI CHE TI RODI.
IO SONO UNA DI QUELLE PERSONE CHE NON SI POSSONO PERMETTERE DI COMPRARE UN SUV,MA NON SONO INFASTIDITA SE NE VEDO TANTI IN GIRO SOPRATTUTTO SE SONO GUIDATI DA PERSONE SOBRIE E ATTENTE. PURTROPPO SPESSO E VOLENTIERI GLI UBRIACHI, I DROGATI, I PAZZI E GLI INCOSCENTI HANNO AUTO DI TUTTI I TIPI.
SONO SPESSO A MILANO E AUTO CHE SI INFILANO NELLE CORSIE PREFERENZIALI SONO VERAMENTE TANTE ANCHE SMART E 500.
PARLIAMO POI DELL'INQUINAMENTO:
CARISSIMO GAETANO SEI MAI STATO DIETRO AD UN AUTOBUS O AD CAMIONCINO VECCHIO O AD AUTO VECCHIE? E PARLIAMO POI DEL RISCALDAMENTO A GASOLIO, O LE CENTRALI ELETRICHE O.........DI COSE MOLTO PIU' INQUINANTI CE NE SONO TANTE E NON CREDO CHE EVITANDO L'INGRESSO IN CENTRO AI SUV RISOLVIAMO I PROBLEMI DELL'INQUINAMENTO...MI FAI RIDERE TU E TUTTE LE PERSONE CHE LA PENSANO COME TE ....PERSONE CHE VOGLIONO LIMITARE GLI ALTRI SOLO PERCHE NON LA PENSANO COME VOI.
MA LO SAPETE CHE COS'E' LA LIBERTA'? E' LA COSA PIU' BELLA CHE ABBIAMO CONQUISTATO NEGL'ANNI (ANCHE SE SONO CONVINTA CHE FINISCE QUANDO VA A TOGLIERE QUELLA DEGLI ALTRI).E PERCHE' VUOI PROIBIRE AD UNA PERSONA CHE HA UN SUV CHE PAGA LE TASSE DI CIRCOLAZIONE COME UN'ALTRO, DI ANDARE DOVE VUOLE?(OVVIAMENTE RISPETTANDO IL CODICE DELLA STRADA). QUELLO CHE E' SUCCESSO A MILANO E' UNA TRAGEDIA E SONO MOLTO DISPIACIUTA, MA LA COLPA NON E' DEL SUV MA DI CHI LO GUIDAVA. RIPETO PARLATE SOLO PER INVIDIA O IGNORANZA. IL MIO MOTTO E' VIVI E LASCIA VIVERE. LUCY

marco ha detto...

PER FABRIZIO MARANO
a prescindere che quello che ai detto non c'entra niente con questo incidente, tengo a precisare che un agente di commercio è un dipendente non un imprenditore.
Ma perchè tanta rabbia con questi inprenditori? Non è colpa loro se l'euro non vale più niente e i contratti sono quello che sono.
Sono convinta che la tv sta facendo terrorismo perche' vi posso garantire che di gente dipendente che sta bene c'e ne sono tanti.Sono abituati a lamentersi però non vogliono rinunciare ne alla bella casa ne alla vacanza na ai bei vestiti ne ai ristoranti ne alle belle macchine e poi a fine mese fanno fatica ad arrivarci.
Le classi sociali differenti ci sono sempre state e ci saranno sempre,mi hanno insegnato di fare sempre il passo lungo come la propria gamba non alla gamba del vicino di casa.

Gaetano ha detto...

Per lucy e tutti quelli che sostengono i SUV, e non battono ciglio sul fatto che ancora vengano fatti impunemente girare in città (come, giustamente, autobus ancora a gasolio e camion vari).

UN SUV CHE PERCORRE 500KM, CONSUMA 100.000 LITRI DI OSSIGENO, PARI AL FABBISOGNO ANNUO DI UN UOMO!!!

Contate i KM percorsi dal vostro suv e dividete per 500. Quel numero sono tante persone che per un anno non avranno ossigeno, certo non adesso, quando la Terra non ne potrà proprio +.

Non dico io di non usare i SUV, dico solo che è inutile USARLI IN CITTA', come il 90% delle auto, d'altra parte.
E' tutto qua il punto della discussione.

Ma evidentemente, molti di quelli che così accanitamente hanno risposto alle mie risposte (etichettandomi come invidioso) (se fossi invidioso non farei un post CONTRO i suv, no?), dicevo, evidentemente questi amano essere complici di tutto questo.

VIVI E LASCIA VIVERE, sono d'accordo. La questione è che se il tipo non fosse stato preso dal (falso) senso di sicurezza che danno i SUV, forse questo non sarebbe successo.

Poi pensatela come volete, se volete continuare a fare 200 metri in auto per andare a compare il pane o prendere i bambini a scuola, fate pure.
Sappiate che quei bambini hanno, grazie ALL'USO INUTILE DEI MEZZI A MOTORE IN CITTA', meno aspettativa di vita di noi.

IO NON PROVO INVIDIA PER CHI SI VANTA DI AVERE AUTO FINTE-ECOLOGICHE, PER CHI HA SUV CHE SUCCHIANO ARIA E BENZINA, PER CHI E' TALMENTE OTTUSO DA NON CAPIRE CHE NON BISOGNA ESSERE SUPEREROI PER SALVARE IL MONDO, SE OGNUNO FA LA PROPRIA PARTE

Anonimo ha detto...

per Gaetano
Allora sembra proprio che il guidatore non avesse poi cosi torto,ma tu dall'alto della tua ignoranza(di colui che ignora)
naturalmente hai subito detto e si legge nel blog,che è impossibile che la colpa fosse dei pedoni,come il guidatore subito aveva affermato...certo,tra la tua sfera magica e il fatto che fosse un suv,hai subito tratto le tue conseguenze....
FATTI FURBO
Paolo

Anonimo ha detto...

Aggiungo,che io come molti altri facciamo km e km tutti i giorni per andare al lavoro(io ben 160),quindi la tua battaglia e il tuo vanto di non usare la macchina è pura demogogia.
Paolo

Gaetano ha detto...

Ho detto che era impossibile che la colpa fosse dei pedoni, visto che c'è una chiara dinamica dei fatti con testimonianze.
Mi sa che quello che si deve fare furbo sei tu e molti altri che ancora abboccano a tutto quello che sentono ai TG e leggono (se leggono) sui giornali.

Quello furbo sicuramente non sei tu, caro paolo, visto che non hai capito che il discorso di prima è fatto sugli spostamenti INUTILI in città. E tutti gli spostamenti ALMENO al di sotto dei 5 km.
Che c'entrano quelli che fanno 160 km??
Cos'è, tanto per fare polemica?? Mi sa che "quello che ignora" qui sei tu.

Cerchiamo di parlare LEGGENDO e RAGIONANDO EH??

Anonimo ha detto...

Allora devo desumere che tu che abiti a 1300 km hai sentito di persona le testimonianze oppure hai visto con i tuoi occhi le dinomiche dell'incodente,oppure le hai anche tu sentite o lette su tv e giornali,quindi tu credi solo alle notizie che piu si avvicinano a quello che in realta nella tua testa è gia'deciso...Guarda hai toppato mi pare evidente,e chiudo questa inutile perdita di tempo.
Paolo

MaBu ha detto...

Intanto grazie per il commento sul mio blog.
Alcune considerazioni:

a)Se quel testa di cacchio che ha combinato l'incidente a Milano, effetteviamnete non avesse fatto alcuna manovra provocata dai pedoni allora va chiuso in carcere e gettata la chiave. Però sembra che ci siano delle riprese da parte delle telecamere che confermino la tesi dei pedoni. Non ho visto i TG di oggi, me lo hanno riferito

b)Non è un problema di SUV, stanotte un cretino di 30 anni, con tasso alcolico 5 volte più del consentito, ha ammazzato un poveretto della'azienda trasporti catanese, impegnato a segnalare con lampeggiatore, giubotto catarifrangente e bandierina un incidente E GUIDAVA UNA SMART
Io ho una Range Rover...che non è un SUV!!!! Ma ho anche uno scooter. E lo guido più civilmente di una bici...idem per il posteggio!

c) per quanto riguarda i ciclisti, non ho nullla da dire, anzi invidio città come Bologna e Ferrara doce ci si muove solo in bici. Mi fa incazzare chi invece usa la bici non per educazioen ambientale ma per fare l'alternativo e con tale etichetta fa quello che vuole sulla strada pensando che gli altri non abbiano i loro diritti.
Sulle macchine posteggiate sui marciapiedi concordo con te...sai io che faccoo quando ne trovo una? semplice ci salgo sul cofano ci cammino sopra e scendo dall'altra parte!!

ciao

mabuthinking.blogspot.com

Gaetano ha detto...

Lasciando perdere il commento Paolo, che continua a credere a quello che gli conviene di più credere, rispondo a Mabu che purtroppo i ciclisti QUI sono ancora visti come alieni, anche se molte cose (certo non da parte della politica, ma da parte della gente che sceglie la bici) si stanno smuovendo.

Chi va in bici, quindi, non lo fa per fare "l'alternativo"!! Già dire questo significa GHETTIZZARE un mezzo DI TRASPORTO, e non DI DIVERTIMENTO, per uscirci la domenica o altro.
Il ciclista urbano così è perchè USA la bici al posto di mezzi dispendiosi e inquinanti.
E se alternativo, in questo caso vuol dire INTELLIGENTE, comincio a preoccuparmi sul serio.

Anonimo ha detto...

vero che l'incidente sarebbe capitato anche con una panda e che la colpa è di chi guida e non del mezzo ma,rimane sempre il fatto che le suv o le jeep o i pick up ,non sono vetture ideali per le nostre città,saranno belle ed eleganti ma, sono ingombranti, occupano tutta la visuale di chi li segue e non tutti sono in grado di utilizzarle,soprattutto i neo patentati che non hanno ancora l'occhio abituato alle dimensioni e facilmente urtano altre autovetture procurando danni notevoli o nella piu semplice delle ipotesi parcheggiano a spina di pesce fra due altre autovetture ,perchè incapaci di parcheggiare,incuranti del fatto che la vettura possa occupare la carreggiata e creare disagi alla circolazione pertantotornando al discorso iniziale,caro Gaetano il tuo accanimento contro le SUV è condiviso da parte mia anche se in questo caso è un pò fuori luogo.Ciao Pino

Anonimo ha detto...

I suv non sono pericolosi?Non inqunano? Sono come un r4? Addirittura belli o utili per fare 160 km al giorno?
Su un suv anche il più attento guidatore non riuscirebbe a vedere un bambino che gli passa vicino!
Con l'energia che producono potrebbero spostare decine di persone ma dentro c'è sempre una persona sola in tutti i sensi; e le forze che sono in gioco quando si muovono sono enormi e in caso di incidente possono causare molti più danni di un mezzo più leggero e meno potente.
Se la bellezza per molti oggi è un suv possiamo anche chiudere musei e gallerie tanto l'estetica circola per strada.
E poi se per la piccola guerra personale che qualcuno si sente di fare percorre 100 e passa km pretendesse più reti ferroviarie, che magari si legge qualche libro in più mentre si sposta.Massimo

Anonimo ha detto...

asini,una moltitudine di asini..

Unto dal Pignone ha detto...

La più grande cazzata che si possa dire - dopo quella di Ivan, Gran Maestro Zen Cintura Nera di Cazzate, che siccome ha lavorato sodo invoca il diritto di utilizzare un mezzo pericoloso quando si muove (quante Fiat Panda avete visto spostare un autobus con una spallata?!...) e osceno quando è parcheggiato... - è che "i suvisti non sono tutti uguali".
E' chiaro che ci sarà un 5% (vogliamo dire 10%?!...) di persone civili, ma è un fatto che osservando i Suv li vediamo mostrare un'arroganza e una pericolosità che gli altri non hanno. Perchè?! Per due motivi. Primo, la gente si compra il Suv per sentirsi protetta, pian piano si abitua a fare quel cazzo che vuole perchè tanto è protetto e così facendo tende progressivamente a disprezzare la sicurezza altrui. Secondo, la categoria sociale di chi compra il Suv è una categoria che è abituata ad essere arrogante e prevaricatrice in ogni cosa: anni fa ci fu un ufficiale della guardia costiera che spiegava il crescente numero di incidenti marittimi dovuti all'irrispetto delle norme di navigaizone da parte di chi (come Ivan...) abituato a fare lo sborone in ufficio come al circolo del tennis, tenda a fare le stesse cose in motoscafo (o in Suv...).
In conclusione il Suv fa male al cervello. Ed è per questo che io, libero professionista, pagato per fare un lavoro che il 100% dei frustrati che hanno bisogno del Suv per raccattare una finta-bionda farebbe anche gratis, che do lavoro a ben più di 10 famiglie, che se volessi potrei comprarmi il Suv di qualche pirla solo per il gusto di rottamarglielo davanti agli occhi, continuo a girare in città in bici a scatto fisso: non ho bisogno di benzina, perchè la mia è rossa e scorre nelle mie vene e nonostante l'età non ho la pancetta dei suvisti cocainomani da Happy-Hour in Corso Como.
Certo, in un paese incivile come l'Italia i suvisti sono liberi di mandare il proprio cervello all'ammasso (il cervello è l'unica cosa che gli italiani riescono a termovalorizzare...), ma non sono liberi di pestarci i piedi quando proseguiamo nella nostra corsia.
Baci e bici!...

Anonimo ha detto...

ti consiglio di guardare il nuovo video degli elio e le storie tese (parco sempione), si prendono per il culo l'ecopass e quei deficenti di amministratori milanesi.
bel blog
ZOF

Gaetano ha detto...

C'è un post in proposito, su questo blog.

Clicca qua

Anonimo ha detto...

Rispondo a "unto dal pignone"
Dimostri piu'arroganza tu in quello che hai scritto che tutti i guidatori di suv,grazie per averci dovuto dire di quanto sei ricco bla..bla..bla...
e a noi che ci frega....

Vale ha detto...

dal mio punto di vista, gaetano ha ragione ha metà: purtroppo gli spericolati ci sono sia alla guida dei suv che dei pandini. inoltre, dal telegiornale sembra effettivamente che ci fossero dei pedoni in mezzo alla strada.
ma ciò non toglie che, fosse per me, nelle grandi città circolerebbero massimo massimo macchine grandi come una 500. e parlo di quelle vecchie. ci si entrava in 4, e anche in 5 con buona volontà, nello stesso spazio ridotto di una smart. per non parlare di quanto consumavano poco. ma ora sono considerate inquinanti. e allora mi devono spiegare per quale motivo mi continuano a rinnovare ogni anno il bollino blu, se poi m'impediscono di circolare con il mio 500entino solo perchè non è euro 4, 5, 0 6? personalmente, preferirei un mondo di 500, forse più "inquinanti", a uno di, ad esempio, lancia dedra -cito la macchina che i miei possiedono, così mi metto in prima persona, visto che qui mi pare ci sia tanta gente permalosa!-se vi siete offesi perchè vi siete sentiti additati tutti, senza destinzione, come pazzi al volante, potete avere ragione, non si deve mai generalizzare. ognuno ha inoltre il diritto di disporre del proprio denaro come vuole, quindi se si vuole comprare una suv perchè ad esempio pare più bella esteticamente e di moda, niente glielo vieta. ma si dovrebbe almeno avere la compiacenza di ammettere che i macchinoni non sono l'ideale, nè tanto meno comode, per la città, (e gaetano questo mi pare stia cercando di dire prima di tutto. ma in fondo, non c'è peggior cieco di chi non vuol leggere). a dirla tutta, anzi, evitando i giri di parole, per me 'sti macchinoni sono del tutto inutili; se ora qualcuno vuole parlare di rosicamento, invidia del pene o di quel che vuole. lo faccia pure. ma se non ha gli occhi per accorgersi di come stanno realmente le cose, ovvero che le città stanno implodendo, e che l'ultima cosa di cui hanno bisogno sono macchine ingombranti e mangia spazio, sinceramente i'm so sorry 4 him/her ( lo dico in inglese perchè anch'io mi voglio sentire più fashion!!).

mabu ha detto...

Gaetano, infatti, ribadisco, io mi incazzo solo con quei ciclisti, ma anche motociclisti etc che se la spacchiano a modo loro in bici, non con quelli che liberamente e civilmente camminano in bici. Come scritto io amo città come Pisa, Bologna o Ferrara dove è più naturale girare in bici che in auto.
Per quanto riguarda Londra e la tassa sui SUV, beh bisogna dire che chi gira a Londra in auto, sia una smart o un SUV è un imbecille dal come è ben servita dai mezzi pubblici...lo stesso a New York. Poi bisogna capire se un SUV inquini più di una vecchia station wagon o degli stessi autobus cittadini, Non sono le dimensioni o la potenza (nel caso della mia Range...una Nuova 500 di potenza ne ha di più).
Ricordiamo anche che l'altro ieri sera hanno ammazzato un impiegato dell'AMT con una SMART!!!! E che stasera i marciapiedi ci corso italia erano zeppi di "civili" che posteggiavano sia le utilitarie che le supercar (non sono SUV e quindi non inquinano? minchiate!!!).
Vi ricordate Andreotti? "che serve avere un tigre nel motore quando al volante c'è un cretino?"

Anonimo ha detto...

ANCORA?UN SUV INQUINA MENO DI UN AUTOBUS?MA CHE STATE TUTTI FUORI?UN BUS TRASPORTA 100 PERSONE!!NO UNA.E SE E' NATURALE ANDARE IN BICI IN ALCUNE CITTA' PERCHE' NELLE ALTRE NO?IN ULTIMO LA BICI E' IL MEZZO CHE FA' SENTIRE LIBERI PER DEFINIZIONE, CHE VOLETE METTERCI LE TARGHE E FARCI PAGARE IL BOLLO? E SE CI VADO CONTROMANO SECONDO VOI CHI E' CHE RISCHIA LA PELLE IO O GLI ALTRI? NON SI PUO' DIRE LA STESSA COSA CON QUALSIASI ALTRO MEZZO DI TRASPORTO.

Anonimo ha detto...

NON HO FIRMATO LO FACCIO ADESSO:MASSIMO.

MaBu ha detto...

Il altre città andare in bici è naturale perchè i cittadini sono civili. Sono le stesse città nelle quali non trovi una carta per terra, nelle quali la gente non posteggia sui marciapiedi o in doppia fila, oppure i negozianti o i clienti che provano a posteggiare l'auto quasi dentro il negozio etc etc. Il problema è che se una città non è predisposta, non puoi imporre la scelta della bici. Comunque prima bisogna aumentare il tasso di civiltà, nella fattispecie dei siciliani e dei catanesi, poi adeguare l'assetto urbanistico (piste ciclabili etc) e poi ci si potrà comportare come nelle città ciclabili. Per esempio Vienna è fantastica.

Gaetano ha detto...

Mabu il tuo pensiero è giusto.
Ma se ci facciamo prendere dalla rassegnazione che "tanto Catania (nel nostro caso) non cambierà" mai sarà sempre peggio.

Già in molti stanno sempre più scegliendo la bici fregandosene (giustamente) della nostra incivile città, con la speranza, anzi la convinzione, che tante "gocce nel mare", faranno poi un'oceano.

unto dal pignone ha detto...

Caro anonimo (ma quanti siete?! E tutti così coraggiosi...), non ho mai detto di esser ricco nè volevo farlo sapere. Semplicemente chiarivo a Ivan che il suo "guadagno ergo sum" non solo non è una giustificazione ma è un concetto da minus habens. Quello che volevo dire è che, nonostante possa considerarmi un felice trentenne realizzato, non sento l'esigenza di far vedere al mondo chi sono. Non ho bisogno di appendici falliche come Ivan e tutti i parvenu di questo mondo: se siete contenti di quanto avete raggiunto, portate in vacanza in Patagonia quel maiale di 100 chili che avete sposato e che adesso sverna sul divano divorando pop-corn davanti ai programmi TV di Maurizio Costanzo, mentre voi andate in giro a sportellare chi (non potendo falsificare bilanci, fatture e 740) viaggia su mezzi più modesti.
Mio nonno era uno sborone e si è sempre comprato fuoriserie e spider (più piccole e più belle di un Suv: in confronto a lui tutti gli Ivan di questo mondo fanno solo la figura dei bovari tapini...) perchè ne aveva la passione. Ma al lavoro andava con la Bianchi freni a bacchetta e non rompeva il cazzo a nessuno...

Gaetano ha detto...

Io direi "guadagno ergo SUV"!! ahahahahah

Anonimo ha detto...

ok, va bene tutto, ma adesso a distanza di mesi, dopo che hanno verificato i filmati, han visto che sti benedetti pedoni che attraversavano c'erano, che hanno scagionato lo svizzero etc etc...... ma contro sti due stronzi di pedoni che hanno generato tutto sto casino non dice niente nessuno ??? o è comunque colpa di quello che guidava secondo te ?

ciao
Marco

Gaetano ha detto...

Allora, volendo fare i "rispettosi" del codice, questo dice che SEMPRE E COMUNQUE, i pedoni hanno la precedenza.
Là subentra un fatto etico.

E in ogni caso. Qui entra in gioco uno degli aspetti che rendono i SUV pericolosi. Scartare gli ostacoli improvvisi, difficilissimo, come spiegato nei diversi post, per mezzi con massa così grossa, nonostante gli aiuti alla guida.
Se a scartare i pedoni fosse stata una Clio, le cose sarebbero andate in maniera differente.

ALtro aspetto. Se hai avuto il tempo per scartare di botto i pedoni, vuol dire che avevi la distanza giusta anche per FRENARE!!!
Questo che vuol dire: che PUR DI NON FRENARE e perdere dei PREZIOSISSIMI secondi, il conducente ha deciso di scartare l'ostacolo provocando tutto il resto.
E qui si torna a parlare dell'arroganza già innatamente insita negli automobilisti, centuplicata qual'ora questi si trovino su un SUV.

Anonimo ha detto...

ciao a tutti..voglio solo smentire una cosa ....
non c'erano pedoni..lo sò per certo...
approposito..sono l'autista dell'autobus

Gaetano ha detto...

Quindi la colpa è realmente del suvvista!

Anonimo ha detto...

quanta invidia in un solo post.

Posta un commento

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia
Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates